menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Omicidio - suicidio a Formia: uccide la cugina e il marito e poi si toglie la vita

Un duplice omicidio e un suicidio su cui indagano i carabinieri. All'origine del gesto ci sarebbero interessi economici. La donna riversa a terra senza vita sulle scale del condominio

Tre morti a Formia. Si tratta di due uomini e una donna. Secondo la ricostruzione dei carabinieri, un uomo ha ucciso la cugina e il marito e poi si è tolto la vita. La tragedia si è consumata in pieno centro cittadino, all'interno di una palazzina di Piazza Mattei. Sul posto i sanitari del 118 che non hanno potuto far altro che constatare i decessi e i carabinieri. 

Con i primi accertamenti i militari hanno verificato che si trattava di un duplice omicidio e di un suicidio. Alla base del delitto ci sarebbero dissidi in ambito familiare dovuti ad interessi economici. Ancora in corso le indagini per chiarire i contorni della drammatica vicenda. L'allarme è stato dato intorno alle 17,40 da un residente della palazzina che ha trovato la donna, Fausta Forcina, di 67 anni, riversa a terra senza vita sulle scale del condominio. Poco dopo è stato scoperto il cadavere del marito, Giuseppe Gionta., un uomo di 70 anni, ritrovato nell'appartamento dello stesso edificio. Il terzo uomo, autore del duplice omicidio, Pasqualino Forcina, 64enne, era invece all'interno della sua abitazione. Tutti e tre sono insegnanti in pensione. 

L'uomo ha sparato alla cugina e al marito e poi è salito in casa e si è tolto la vita sparandosi a sua volta. La tragedia si è consumata nella palazzina di proprietà della famiglia, dove i tre vivevano. 

Le indagini dei carabinieri: movente legato all'eredità


 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

LatinaToday è in caricamento