menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
L'ospedale Dono Svizzero di Formia

L'ospedale Dono Svizzero di Formia

Complicazioni dopo l'intervento a Roma: donna salvata all'ospedale di Formia

Il presidente della commissione Sanità della Regione: "Nella sanità pontina punte di eccellenza"

Un intervento d'emergenza a Formia ha salvato la vita di una donna di 50 anni originaria di Fondi, che aveva avuto gravi problemi dopo un'operazione a cui si era sottoposa a Roma. La signora era stata in un ospedale romano per l'asportazione dell'utero a causa di una fibromastosi, ovvero un eccessivo aumento di volume dell'organo. Una volta rientrata a Fondi ha però iniziato ad avere alcune complicazioni che hanno costretto i sanitari a trasportarla d'urgenza all'ospedale San Giovanni di Dio. A quel punto si è rivelato provvidenziale l’intervento della dottoressa Francesca Lippa, che ha immediatamente individuato il problema e allertato l’ospedale di Formia, dove la signora è stata poi trasportata ed immediatamente operata dall’equipe del dottor Vincenzo Viola. La storia è stata resa nota dal consigliere regionale e presidente della commissione Sanità Giuseppe Simeone. "Possiamo dire senza esagerazioni che la sanità d’eccellenza esiste anche nel nostro territorio - commenta il consigliere pontino di FI - L’intervento, ben riuscito, non ha però potuto evitare alla donna un breve periodo in coma farmacologico presso il reparto di Terapia Intensiva diretto dal dottor Gennaro di Fazio".

Un periodo in rianimazione si è reso necessario per garantire alla 50enne un miglior decorso della complicazione sorta. Dopo quasi un mese di permanenza in ospedale, la signora ora sta bene ed è in via di completa guarigione. "Un ringraziamento speciale va quindi a tutta l’equipe medica del dottor Viola - ha aggiunto Simeone - che ha eseguito l’intervento. Come del resto un grande elogio lo meritano anche la dottoressa Lippa e il dottor Di Fazio per il loro tempestivo apporto al buon esito della vicenda. Loro hanno dimostrato che la buona sanità esiste e il diritto alla cura dei cittadini è una priorità da rispettare. Professionisti ai quali va il nostro plauso, perché se oggi si può avere fiducia nel futuro è soprattutto grazie a loro. L’ospedale Dono Svizzero di Formia in particolare è un centro all’avanguardia in campo chirurgico. Il dottor Viola si conferma come l’autentico erede di una lunga tradizione iniziata con Scalfati e che ha visto successivamente con Cardi e Baiano altri autorevoli interpreti di questa disciplina medica alquanto delicata. Occorre riconoscere i meriti a professionisti, che con coraggio e rigore in questi anni hanno reso la Chirurgia dell’ospedale di Formia una eccellenza non solo nella provincia di Latina ma in tutto il Lazio. Non dimentichiamoci che la sanità pontina è rappresentata dalle persone, gli uomini e le donne, che lavorano ogni giorno fra mille difficoltà. Questa è la sanità che ci piace e su cui noi, in qualità di rappresentanti delle istituzioni, dobbiamo fare leva per colmare lacune e criticità ancora persistenti”.
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

LatinaToday è in caricamento