Formia: sequestrati 160 chili di cozze, 32mila euro di multa per 5 pescatori sportivi

Doppio intervento della Guardia Costiera: alla darsena Torre di Mola bloccati 4 pescatori intenti nella raccolta di 50 chili di militi; un altro trovato sulla scogliera antistante il Villaggio del Sole con altri 110 chili

Sequestrati 160 chili di cozze e maxi multa per 5 pescatori sportivi. E’ il bilancio di un doppio intervento della Guardia Costiera di Formia nell’ambito dell’operazione estiva “Mare Sicuro 2019”. 

Nella mattinata di oggi, sabato 13 luglio, durante la mirata vigilanza finalizzata al rispetto delle ordinanze balneari e di sicurezza, i militari hanno individuato e bloccato l’azione illecita di quattro pescatori sportivi, originari della provincia di Napoli, intenti alla raccolta di cozze nei pressi della scogliera antistante la darsena Torre di Mola, per un totale di circa 50 chili.

Il secondo intervento è stato effettuato sulla scogliera antistante il Villaggio del Sole, dove è stato individuato un altro pescatore sportivo, originario della provincia di Frosinone, che aveva già raccolto oltre 110 chili di cozze.

In tutti i casi, è stato pertanto accertato “il superamento della quantità massima giornaliera di 3 kg consentita per la pesca sportiva dei mitili nel Compartimento Marittimo di Gaeta”. Inoltre, le cozze erano depositate all’interno di contenitori artigianali e buste di plastica esposte al sole, in totale assenza dei minimi requisiti igienico sanitari e quindi potenzialmente pericolose per gli ignari consumatori finali. Oltre al sequestro di 160 kg complessivi di prodotto, nei confronti dei 5 trasgressori sono state contestate violazioni amministrative per un totale di oltre 32.000 euro di sanzioni.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“Tali comportamenti illeciti - ricorda il Comandante della Capitaneria di porto di Gaeta Federico Giorgi - sono tenuti sotto attenta osservazione da parte della Guardia Costiera, a tutela dell’ambiente marino e delle risorse ittiche, nonché dei consumatori e dei pescatori professionali e sportivi che rispettano le regole”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Festa di nozze con 80 invitati, arrivano i carabinieri: tutti multati

  • Coronavirus, allerta arancione nel Lazio: 795 casi. D'Amato: "Si teme un peggioramento"

  • Coronavirus: nel Lazio 1219 nuovi casi, numeri record in provincia. D’Amato: “Questi i giorni più difficili”

  • Incidente a Sabaudia sulla Migliara 53, scontro tra auto e furgone: muore un ragazzo, due feriti

  • Piazza del Popolo torna agli anni ’70: a Latina le riprese del film "L’Arminuta"

  • Coronavirus, l'ondata non si ferma: 64 nuovi contagi, 21 sono a Latina

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LatinaToday è in caricamento