rotate-mobile
Domenica, 29 Maggio 2022
I provvedimenti del questore / Formia

Violenza sessuale e minacce ai familiari: scattano in provincia due misure di sorveglianza speciale

I destinatari sono rispettivamente un uomo di Formia, già sottoposto ad arresto, e un 39enne residente a Sermoneta

Due nuove misure di prevenzione della sorveglianza speciale sono state emesse nei giorni scorsi dal tribunale di Roma - sezione specializzata misure di prevenzione - nei confronti di due cittadini italiani, residenti a Formia e Sermoneta, il primo anche con obbligo di soggiorno nel comune di residenza per tre anni, mentre il secondo è stato colpito dalla misura di sorveglianza speciale di pubblica sicurezza per un anno.

L'applicazione dei provvedimenti è stata proposta dal questore di Latina Michele Maria Spina nell’ambito della costante attività di monitoraggio e prevenzione dei reati contro le donne e le vittime vulnerabili e di quei soggetti ritenuti responsabili di reati violenti.

In particolare il cittadino formiano, J.D.R. le sue iniziali, di 33, pluripregiudicato residente e attualmente detenuto, sarà sorvegliato speciale con obbligo di soggiorno nel comune di residenza e con l 'ingiunzione di non assentarsi dalla sua abitazione in orario notturno, dalle 21 alle 7. L'uomo nello scorso mese di ottobre era stato arrestato e trasferito in carcere perché indagato per violenza sessuale nei confronti di una ragazza minorenne.

Un'analoga è misura è scattata anche nei confronti di O.M. di anni 39, residente a Sermoneta, "soggetto dall'indole violenta e vessatoria" spiega la questura in una nota, responsabile di minacce verso i propri congiunti ed esplosione di copi di arma da fuoco in aria a scopo intimidatorio. Al 39enne è stato prescritto anche il divieto di avvicinamentoe ai luoghi frequentati dalle vittime.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Violenza sessuale e minacce ai familiari: scattano in provincia due misure di sorveglianza speciale

LatinaToday è in caricamento