Pescatore colto da un malore sulla scogliera: salvato dalla Guardia costiera a Formia

L'uomo si è improvvisamente accasciato a terra. A dare l'allarme un amico che era con lui. Intervento immediato dei militari via mare

Un pescatore sportivo colto da malore e soccorso dalla Guardia costiera di Gaeta. Il 118, allertato da un amico del malcapitato, ha attivato la sala operativa della Guardia costiera. Secondo la ricostruzione, i due uomini stavano pescando sulla scogliera di Vindicio, a Formia quando improvvisamente uno dei due, A.A., 67enne di Frosinone, si è accasciato a terra. La prima ipotesi avanzata dal personale del 118 intervenuto sul posto è stata quella di un'emorragia cerebrale.

I militari non sono riusciti a recuperare via terra il pescatore a causa della conformazione della scogliera. Le operazioni di soccorso dunque, possibili solo via mare, hanno reso necessario l’impiego della motovedetta e di un gommone. Il pescatore è stato così prelevato e trasferito sul gommone della guardia costiera e con l'assistenza di un medico è stato condotto al porto di Formia dove è stato affidato ai sanitari che lo aspettavano in banchina e che lo hanno portato all'ospedale Dono Svizzero per tutti gli accertamenti del caso.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il paziente piange, l'infermiera del reparto covid si ferma e lo rassicura. Lo scatto diventa virale

  • Coronavirus Latina: lutto nell’Arma dei Carabinieri, muore l’appuntato Alessandro Cosmo

  • Coronavirus: Lazio in zona arancione. Nuove restrizioni anche per la provincia di Latina

  • Coronavirus Latina, altra impennata: 382 nuovi casi in provincia. Un decesso

  • Coronavirus Latina: sono 119 i nuovi casi positivi in provincia. Un altro decesso

  • Vaccini agli over 80: avviso ai medici di medicina generale. Si parte il primo febbraio

Torna su
LatinaToday è in caricamento