Cronaca Centro / Piazza del Popolo

Le foto del disagio, un pacco regalo sotto l’albero per il sindaco

Un dono sotto l'abete di piazza del Popolo incartato con le foto dei cittadini raccolte nel gruppo facebook "denuncia il disagio" e con un biglietto per il sindaco: "Una visione delle reali condizioni della città"

Un grosso pacco regalo, alto circa due metri e largo due sotto il gigante albero di Natale in piazza del Popolo. Insieme al dono un biglietto che recita: “Caro sindaco, questo è il regalo che i cittadini le fanno per questo Natale: una visione delle reali condizioni della città che lei sta amministrando da circa due anni e mezzo. Tanti auguri e buon lavoro”.

È l’iniziativa resa possibile grazie alla partecipazione dei cittadini di Latina che hanno collaborato con il circolo PD Latina Est e con il comitato "denuncia il disagio".

L’incarto del pacco è stato realizzato con le fotografie che attraverso Facebook sono state raccolte nel gruppo "denuncia il disagio". Strade piene di buche, pensiline degli autobus rotte, aree verdi incolte, cassonetti stracolmi e immondizia sui marciapiedi. Ma anche lampioni senza punto luce, tombini divelti, marciapiedi senza accessi per disabili, barriere architettoniche nell'area dell'ospedale e l'immancabile cumulo di immondizia nella ex isola ecologica di Latina Scalo.

A tutto ciò si aggiungono le cicatrici storiche della città: Palazzo Key, ex Icos, il mercatino di via Nicolosi, parco San Marco e tanti altri edifici e luoghi abbandonati. Scritte sui muri, monumenti imbrattati e fontanelle rotte. Recinzioni fatiscenti, proprio come le discese al mare. Tanto materiale che, visto tutto insieme, una foto accanto all'altra, rappresenta un vero e proprio colpo per l'amministrazione.

"Questa iniziativa - si legge in un post sul web scritto dal segretario del circolo Emanuele Gullì - ha voluto semplicemente raccogliere il malcontento dei cittadini, che va oltre qualsiasi colore politico e che sono indignati dal modo in cui gli stessi problemi rimangono irrisolti da anni".

Simone Ficorella, Serena Ionta, Sara Santipo, Vincenzo Vitiello e tanti altri ragazzi (età media 24 anni) promotori dell'iniziativa fanno sapere che le attività non si fermeranno qui. "Dopo le primarie dell'8 dicembre abbiamo iniziato a riunirci e in meno di un mese abbiamo messo in piedi questa iniziativa. L'obiettivo è di coinvolgere sempre più ragazzi che hanno voglia di impegnarsi per cercare di migliorare le sorti della città".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Le foto del disagio, un pacco regalo sotto l’albero per il sindaco

LatinaToday è in caricamento