Frana a Monte Leano, crolla un masso e rompe la condotta: residenti senz’acqua

E' successo questa mattina presto a Terracina; residenti del centro storico e delle zone di La Fiora, San Benedetto e Calcatore senz'acqua. Sul posto i vigili del fuoco e i tecnici di Acqualatina

(fonte foto falesia.it)

Frana a Monte Leano questa mattina presto a Terracina che ha causato anche disagi per i residenti rimasti senza acqua.

Il distaccamento e il crollo del masso roccioso, infatti, ha provocato la rottura della condotta adduttrice comunale causando l’interruzione del flusso idrico.

Sul posto i vigili del fuoco per la mesa in sicurezza della zona e le operazioni di verifica, insieme alle forze dell’ordine e ai tecnici di Acqualatina a lavoro per riparare i danni provocati dalla frana.

Come fa sapere la stessa Acqualatina, i disagi per i residenti, con l’interruzione del flusso idrico, si protrarranno fino alle 17 di oggi pomeriggio; le zone interessate sono quelle del centro storico, delle località di La Fiora, San Benedetto e Calcatore. Un abbassamento della pressione del flusso in rete sta interessando invece i piani più alti delle abitazioni di tutto il Comune.

“Si rende noto - si legge in una nota della società - che sarà disponibile, a breve, un’autobotte presso il Parco Calcatore (vicino CONAD) e un’autobotte presso Via Garibaldi (centro storico)”.

AGGIORNAMENTI - Con largo anticipo rispetto ai tempi previsti i tecnici sono riusciti a riparare la condotta e riportare il servizio alla normalità. "Nonostante la gravità del danno e le oggettive difficoltà generate dalla frana, infatti, il normale flusso è stato ripristinato già a ridosso delle prime ore del pomeriggio - spiegano da Acquaaltina -. Per tutto il periodo, inoltre, Acqualatina ha messo a disposizione delle utenze due autobotti per il rifornimento d’acqua al fine di limitare quanto più i disagi.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Come sempre, infine, il Gestore ha provveduto anche a informare istituzioni, stampa e cittadinanza attraverso l’invio di appositi comunicati, attraverso SMS e attraverso la distribuzione di oltre mille volantini nelle zone impattate".
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus Latina: 341 positivi in provincia. Nel Lazio 157 contagi in più in un giorno

  • Coronavirus Latina: salgono a 359 i positivi in provincia. Nel Lazio 123 casi in un giorno

  • Coronavirus Latina: nel Lazio 2.642 positivi, ma ci sono 24 guariti nelle ultime 24 ore

  • Coronavirus, Latina piange la morte del ginecologo Roberto Mileti. E' la tredicesima vittima in provincia

  • I balneari pensano alla stagione estiva: in spiaggia numero chiuso per anziani e soggetti a rischio

  • Coronavirus Latina: due morti e 20 contagi in più in provincia, nel Lazio 167 nuovi casi

Torna su
LatinaToday è in caricamento