Scuole al freddo, riscaldamenti accesi fino a 15 ore: nuova ordinanza del sindaco Coletta

Il primo cittadino autorizza l'ampliamento della fascia oraria di accensione degli impianti termici destinati alla climatizzazione delle scuole. Provvedimento in vigore fino al 23 gennaio

Prolungala fino a 15 ore l’accensione dei riscaldamenti nelle scuole. Questa la decisione del Comune di Latina per fronteggiare la straordinaria ondata di freddo che in questi giorni sta colpendo anche la provincia pontina e che ha creato problemi in diversi istituti a causa dei termosifoni spenti e di caldaie mal funzionanti. 

Con l’ordinanza n°2 del 12 gennaio 2017, pubblicata oggi sull’Albo Pretorio, il sindaco Damiano Coletta ha autorizzato così "l’ampliamento della fascia oraria di accensione degli impianti termici destinati alla climatizzazione delle scuole presenti sul territorio comunale oltre le 10 ore giornaliere e fino a un massimo di 15 ore complessive”. 

Il provvedimento ha effetto immediato e resterà in vigore fino al prossimo 23 gennaio.

“L’atto - spiegano da piazza del Popolo - è stato emanato a fronte delle particolari condizioni atmosferiche che negli ultimi giorni hanno interessato anche la provincia pontina, con il drastico abbassamento delle temperature sotto i minimi stagionali che ha determinato il raffreddamento di alcune aule degli edifici scolastici, compromettendo il regolare svolgimento delle lezioni”.

“Il Comune di Latina è inserito nella fascia climatica C per cui il limite orario di accensione del riscaldamento centralizzato, secondo la normativa vigente, è di 10 ore al giorno nel periodo che va dal 15 novembre al 30 marzo. Tuttavia - spiega l’amministrazione -, il D.P.R. del 16 aprile 2013, n.74, stabilisce all’articolo 5 che ‘i sindaci, con propria ordinanza, possono ampliare o ridurre, a fronte di comprovate esigenze, i periodi annuali di esercizio e la durata giornaliera di attivazione degli impianti termici’”.   

Nei giorni scorsi l’ordinanza del sindaco Coletta con cui si autorizzavano i dirigenti scolastici che ravvisavano “l’inagibilità dei locali a causa del mancato funzionamento degli impianti di riscaldamento” a chiudere le scuole. Nella giornata di ieri 5 i plessi che sono stati chiusi sui 74 presenti sul territorio comunale. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: i contagi non si fermano: 139 nuovi casi nel Lazio e 11 in provincia

  • Latina, operazione "Dirty Glass": i nomi degli arrestati. Tra loro anche due carabinieri

  • Coronavirus, casi ancora in forte aumento: 165 in più nel Lazio e 23 in provincia

  • Operazione Dirty Glass: riciclaggio, estorsione e corruzione. Ecco i ruoli dei personaggi coinvolti

  • Operazione Dirty Glass: chi è Natan Altomare, "soggetto scaltro e pericoloso"

  • “Spregiudicato e di grande caratura criminale”: ecco chi è Luciano Iannotta

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LatinaToday è in caricamento