Mercoledì, 23 Giugno 2021
Cronaca

Sermoneta, prelievi alle poste con le carte clonate: arrestato

In manette a Roma un giovane di 33 anni: a luglio ha prelevato oltre 7mila euro con carte falsificate riportanti credenziali acquisite mediante skimmer in danno di 11 persone. L'accusa per lui è di frode informatica

Il materiale sequestrato dai carabinieri

Ha prelevato più volte denaro presso lo sportello delle poste di Sermoneta servendosi carte falsificate.

Con l’accusa di frode informatica i carabinieri del reparto territoriale di Aprilia, insieme ai colleghi della stazione di Roma Tor Vergata, hanno arrestato nella capitale un giovane di 33 anni di nazionalità romena.

Il giudice del tribunale di Roma che ha emesso la custodia cautelare in carcere eseguita dai militari, infatti, ha concordato con gli esiti delle indagini svolte per identificare l’uomo anche attraverso il monitoraggio dei prelievi effettuati.

Vittime dell’azione del 33enne circa 11 persone che hanno presentato denuncia sia ai carabinieri di Roma che alla polizia.

Le indagini delle forze dell’ordine, hanno infatti permesso di scoprire che solo nel luglio scorso il giovane ha effettuato prelievi per circa 7180 euro presso lo sportello degli uffici postali di Sermoneta utilizzando carte falsificate riportanti credenziali acquisite mediante skimmer .

Durante l’operazione i carabinieri hanno sequestrato la somma di 16mila euro - in banconote da euro 20 e 50 - ritenuta provento di attività illecita, nonché uno skimmer, due microcamere e sei micro batterie per alimentarle, undici cellulari, tre simulacri sportelli atm, un pc, due notebook, otto sim card, una post pay, quattro pen drive, un ricevitore satellitare, una smerigliatrice ed un calco in gesso per realizzare lettori da applicare presso atm, (sportelli bancomat).

Dopo le formalità di rio il 33enne arrestato è stato trasferito presso la casa circondariale Regina Coeli di Roma.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sermoneta, prelievi alle poste con le carte clonate: arrestato

LatinaToday è in caricamento