Litiga con la compagna incinta e le dà fuoco, rintracciato e arrestato

Il 40enne è stato fermato a Formia dai carabinieri. La tragedia si è consumata a Pozzuoli. La donna è in gravi condizioni ma, nel frattempo, la bimba è stata fatta nascere

E' stato arrestato a Formia il 40enne che oggi a Pozzuoli, in preda alla follia, ha dato fuoco con l'alcol alla compagna incinta all'ottavo mese. Paolo P., 40 anni, è poi scappato ma è stato rintracciato dopo aver provocato un incidente stradale per le strade di Formia. 

Nel frattempo si è messa in moto la macchina dei soccorsi per la donna di 38 anni, trasportata dal 118 nel reparto grandi ustionati dell'ospedale Cardarelli di Napoli. I medici hanno deciso di farla partorire, la donna, però, sarebbe in gravi condizioni, ancora in prognosi riservata.

Secondo le prime informazioni il 40enne ai carabinieri avrebbe confessato quanto commesso.

L'uomo è già noto alle forze dell'ordine per reati di droga. Ora si trova nella caserma dei carabinieri di Formia in attesa di essere sottoposto ad interrogatorio da parte del magistrato della procura della Repubblica di Cassino.

Il terribile episodio si è consumato davanti l'abitazione di via delle Vigne a Pozzuoli, provincia di Napoli. A fornire i primi soccorsi alla donna è stato un vicino di casa.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente sulla Pontina: investito da un tir, muore un uomo di 43 anni

  • Coronavirus, altri 209 contagi e tre morti in provincia. Boom di casi a Terracina

  • Coronavirus Latina: nuovi casi ancora sopra i 200 in provincia. Altri 6 decessi

  • Morto dopo un inseguimento, la guardia giurata condannata a nove anni per omicidio

  • Coronavirus Latina: 149 i nuovi casi in provincia, ma i guariti sono 190. Altri 4 decessi

  • Coronavirus Latina, altri 231 contagi. Ma non c'è alcun decesso nelle ultime 24 ore

Torna su
LatinaToday è in caricamento