Domenica, 24 Ottobre 2021
Cronaca

Furti in abitazioni a Pescara, arrestata una nomade che vive a Cisterna

La giovane di etnia rom domiciliata in un campo nomadi di Cisterna in manette per due colpi messi a segno in altrettante abitazioni a Montesilvano; furti che hanno fruttato un bottino di circa 10mila euro tra gioielli e contanti

Furti in trasferta in Abruzzo per una giovane di 32 anni di etnia rom residente in un campo nomadi di Cisterna, arrestata dai carabinieri del nucleo investigativo di Pescara.

La giovane, già nota alle forze dell’ordine, è accusata di aver messo a segno, insieme ad altri complici, due colpi all’interno di due abitazioni nella zona di Montesilvano.

Furti che hanno fruttato un bottino di circa 10mila euro tra gioielli e contanti.

A lei i militari sono arrivati al termine di una mirata indagine che ha permesso di ricostruire il modus operandi del gruppo portati spesso nei pressi di luogo di culto e mentre si aggiravano intorno alle abitazioni nelle vicinanze.

Da qui anche l’appello dei carabinieri ai cittadini invitati a segnalare altri episodi simili per accertare l’eventuali responsabilità della 32enne in altri furti.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Furti in abitazioni a Pescara, arrestata una nomade che vive a Cisterna

LatinaToday è in caricamento