rotate-mobile
Giovedì, 19 Maggio 2022
Cronaca

Furti a raffica in provincia, mano dura dei carabinieri: tre arresti

Escalation di colpi in abitazioni in tutto il territorio pontino; pronta la risposta dei carabinieri che in poche ore hanno fermato tre ragazze. Arresti che vanno ad aggiungersi a quello dei due fratelli di Campoverde

Furti in abitazione a raffica nella provincia pontina; un fenomeno in costante ascesa che desta non poca preoccupazione tra la popolazione e a cui le forze dell’ordine stanno cercando di dare risposta.

Tre gli arresti tra Latina e Pontinia in poche ore nella mattinata di ieri, frutto dell’incremento dei servizi posti in essere dai carabinieri soprattutto negli orari considerati più sensibili.

A Pontinia, in particolare, sono state fermate due minorenni di etnia rom, già gravate da numerosi precedenti di polizia per furti in appartamento. Nello specifico, una delle due ragazzine è stata trovata in possesso di una macchina fotografica contenente le immagini di ville e appartamenti della zona individuate, probabilmente, dalle due come abitazioni da derubare.

Altri accertamenti hanno permesso poi di scoprire che una delle due minori si era allontanata da una casa di recupero dove si era allontanata e dove è stata riaccompagnata.

A Borgo Montello, invece, in manette è finita una 23enne di origini rom residente a Cisterna a cui è stata notificata un’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal tribunale di Viterbo perché  ritenuta responsabile del reato di “furto aggravato in concorso”. Dopo l’arresto è stata tradotta nel carcere di Rebibbia a Roma.

Il tutto dopo l’arresto dei due fratelli a Campoverde sorpresi dai carabinieri mentre erano intenti a scardinare la porta blindata di un’abitazione.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Furti a raffica in provincia, mano dura dei carabinieri: tre arresti

LatinaToday è in caricamento