Cronaca Aprilia

Furti di mezzi agricoli, sgominata banda: ai vertici 60enne di Aprilia

Mettevano a segno colpi in tutta la regione; i mezzi poi venivano riciclati. 11 gli arresti nel Lazio, tra di loro anche l'uomo residente nel comune pontino che sedeva ai vertici del gruppo

Un uomo di 60 anni residente ad Aprilia era ai vertici della banda dedita al furto e al riciclaggio di mezzi agricoli sgominata dai carabinieri della provincia di Roma.

L’operazione, denominata “Babele”, che ha messo in ginocchio il gruppo è stata eseguita dal Nucleo operativo e radiomobile della Compagnia di Colleferro e ha portato ad 11 arresti in tutto il Lazio; per tutti gli uomini finiti in manette l’accusa è di associazione per delinquere finalizzata a furto, riciclaggio e ricettazione.

Secondo quanto emerso la banda faceva capo ad un 30enne calabrese residente a Colleferro,  a cui si aggiungevano proprio il 60enne di Aprilia e suo nipote di 50 anni residente a Zagarolo; ogni singolo membro dell’associazione poi assolveva ad un compito specifico: alcuni individuavano i mezzi da rubare, altri effettuavano i trasporti, altri ancora custodivano il bottino, mentre gli addetti ai furti erano bande di romeni.

Per sviare le indagini, poi si servivano di una persona in realtà inesistente, con regolari documenti, indirizzo di residenza, codice fiscale, partita iva, e dietro cui si celava proprio il 50enne di Zagarolo, a cui venivano intestati alcuni dei mezzi agricoli rubati: in caso di controlli, infatti, i mezzi venivano fatti risalire a questa persona che di fatto non era mai rintracciabile.

Durante le indagini sono stati effettuati diversi sequestri di macchine operatrici e altre autovetture risultate rubate e pronte per essere rivendute dopo essere state 'ripulite'. Il tutto avveniva prevalentemente nelle zone di Colleferro, Latina, Tivoli e Frosinone, nonché in altre località in provincia di Viterbo e Rieti.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Furti di mezzi agricoli, sgominata banda: ai vertici 60enne di Aprilia

LatinaToday è in caricamento