Cronaca Formia

Furto in un appartamento: mentre rubano parte la chiamata al 112, arrivano i carabinieri

Arrestato uno dei ladri, un uomo di 46 anni, in fuga i due complici. Rinvenuti attrezzi da scasso, recuperata la refurtiva composta da gioielli in oro

Mentre erano intenti a rubare in un appartamento dal telefono di uno di loro è partita una chiamata proprio al 112 e presto hanno visto arrivare i carabinieri che hanno fatto saltare i loro piani. Il rocambolesco furto nella serata di ieri a Formia e ha portato all’arresto di un uomo di 46 anni, nato e residente a Napoli. 

Come spiegano i militari dell’Arma, una chiamata, "sicuramente accidentale", è giunta al 112 da parte dell’utenza di uno degli autori del furto; gli operatori, dai rumori e dalle voci udite, hanno subito intuito cosa stesse accadendo e sono riusciti a geolocalizzare la telefonata. Sul posto è stata quindi inviata una pattuglia.

Appena giunti i carabinieri hanno visto uscire da un’abitazione tre persone, una delle quali incappucciata che, inseguita, è stata subito bloccata, mentre le altre due sono riuscite a fuggire facendo perdere le loro tracce. Oltre ad un passamontagna, l’uomo sottoposto a controlli, è stato trovato in possesso anche di un borsello contenente attrezzi da scasso. Nei pressi dell’abitazione i carabinieri hanno poi rinvenuto anche altri arnesi da scasso e parte del bottino consistente in vari oggetti d’oro appena rubati. 

furto_appartamento_arresto_formia_14_10_18-2

La refurtiva è stata restituita ai legittimi proprietari mentre gli arnesi da scasso sono stati posti sotto sequestro. L’uomo arrestato, dopo le formalità di rito, è stato trattenuto presso le camere di sicurezza della stazione carabinieri di Scauri.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Furto in un appartamento: mentre rubano parte la chiamata al 112, arrivano i carabinieri

LatinaToday è in caricamento