menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Furto in casa da 40mila euro, ladro arrestato mentre fugge all’estero

Il colpo a maggio; l'uomo sorpreso dalla polizia mentre stava oltrepassando la frontiera a Trieste. Incastrato dalle impronte digitali lasciate sul luogo del furto, un'abitazione in via del Lido

È stato bloccato mentre stava per lasciare il Paese. In manette nella serata di ieri è finito un uomo di 46 anni di nazionalità romena considerato uno degli autori di un furto da 40mila euro messo a segno il 30 maggio scorso in un’abitazione in via del Lido a Latina.

Il cittadino straniero è stato bloccato e arrestato proprio mentre era pronto ad oltrepassare la frontiera all’altezza di Trieste per raggiungere i paesi dell’ex Jugoslavia.

Il colpo risale quindi a quattro mesi fa quando ignoti hanno fatto irruzione nella casa in via del Lido portando via preziosi per un valore di circa 40mila euro. Ma ad incastrare il malvivente sono state le impronte lasciate dai ladri sul luogo del furto, soprattutto sulla cassaforte, e rinvenute al momento del sopralluogo da parte degli agenti che le ha comparate con quelle delle persone arrestate dalla polizia e schedate in un’apposita banca dati.

Così è stato possibile risalire all’identità di uno degli autori del furto, il 46enne appunto; concordando con il risultato delle indagini, quindi, il gip del tribunale di Latina, la dottoressa Mara Mattioli, ha emesso l’ordinanza di custodia in carcere su richiesta del sostituto procuratore Valerio De Luca, per “l’estrema pericolosità” dell’uomo anche “in relazione a fatti analoghi a quello di via del Lido a Latina, di cui si è reso protagonista  tali da far ritenere che quest’ultimo non abbia alcuna fonte di reddito, se non i proventi dei furti di cui è stato autore”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

LatinaToday è in caricamento