rotate-mobile
Martedì, 9 Agosto 2022
Cronaca Latina Scalo

Furto con “cavallo di ritorno”: bloccato al momento dello scambio e arrestato

Dopo aver rubato un cellulare in un’auto il 26enne ha chiesto del denaro per la restituzione. Fermato dai carabinieri all’atto dello scambio fissato alla stazione di Latina Scalo

Ha tentato il cosiddetto “cavallo di ritorno” dopo il furto ma al momento dello scambio ha trovato i carabinieri che lo hanno bloccato e arrestato. In manette a Latina un giovane di 26 anni di origini liberiane, in Italia senza fissa dimora. 

I fatti sono accaduti nella giornata di ieri, 9 settembre. Da quanto ricostruito dai militari della stazione di Latina Scalo, il giovane dopo aver forzato lo sportello dell’auto di una donna di 43 anni all’interno del parcheggio di un centro commerciale, ha rubato il telefono cellulare dell’anziano padre di lei. Dopo il furto, attraverso i contatti telefonici presenti sul telefonino, il giovane ha richiesto alla vittima per la restituzione la somma di 20 euro da consegnargli presso la stazione ferroviaria di Latina Scalo. 

Qui è stato però bloccato dai carabinieri proprio all’atto dello scambio e arrestato in flagranza di reato per furto aggravato con estorsione. La refurtiva è stata restituita ai legittimi proprietari mentre il 26enne è stato trattenuto presso le camere sicurezza in attesa della celebrazione del rito direttissimo. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Furto con “cavallo di ritorno”: bloccato al momento dello scambio e arrestato

LatinaToday è in caricamento