Simulano il furto di vestiti dal negozio per avere i soldi dell’assicurazione, denunciate

Si tratta di due donne di 36 e 43 anni titolari dell’esercizio commerciali accusate di simulazione di reato. Deferito anche un 45enne che lo scorso 4 dicembre aveva davvero rubato nello stesso negozio a Cisterna

I carabinieri sono riusciti a fare luce sul furto avvenuto lo scorso 4 dicembre nel negozio “Sc Junior” a Cisterna.

Al termine delle indagini, infatti, hanno denunciato un uomo di 45 anni del posto per “furto aggravato”; incastrato dalle immagini delle telecamere di videosorveglianza l’uomo quella notte aveva portato via dal negozio un’aspirapolvere ed una bottiglia di vino.

Non solo, i carabinieri hanno anche scoperto che le due donne di 36 e 43 anni titolari dell’esercizio commerciale hanno simulato il furto di abiti per bambini, per un valore complessivo pari a 6.000 euro, al fine di ottenere un risarcimento assicurativo.

Denunciate anche loro ma per simulazione di reato. 
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus Latina: altri 5 decessi in provincia, 139 i nuovi casi positivi

  • Coronavirus Latina, la curva sale ancora: 260 nuovi contagi in provincia. Tre i decessi

  • Coronavirus Latina: sono 169 i nuovi casi positivi in provincia. Altri tre decessi

  • Coronavirus, nuova impennata: 309 casi in provincia, quattro morti. In aumento i ricoveri

  • Coronavirus Latina: la curva dei contagi non si piega, altri 257 in provincia. Tre i decessi

  • Tamponi in farmacia, dove farli a Latina e provincia. L'elenco completo e gli indirizzi

Torna su
LatinaToday è in caricamento