Furto da Obi, scoperto dall’addetto alla sicurezza a rubare: 36enne in manette

L’uomo notato mentre nascondeva in una borsa un rubinetto e i relativi accessori; arrestato per furto aggravato e violazione della normativa sulle armi bianche. Un uomo e una donna denunciati dopo aver rubato all’interno di Panorama

Un arresto e due denunce per due furti in altrettante attività commerciali. Doppio intervento, a distanza di poche ore, nel pomeriggio di ieri da parte della polizia a Latina. 

Ruba un rubinetto da Obi: subito arrestato

Il primo intervento degli agenti della Squadra Volante si è reso necessario intorno alle 14 di ieri, giovedì 5 ottobre, da Obi in seguito alla segnalazione da parte personale addetto alla sicurezza sussidiaria e all’antitaccheggio che aveva bloccato un uomo, un 36enne di origini moldave, sorpreso a rubare. 

Agli agenti della Squadra Volante il responsabile della sicurezza dell’attività di via Sant’Agostino ha riferito di aver notato l’uomo mentre si aggirava tra le corsie e di averlo visto prendere da uno scaffale una scatola dalla quale, dopo aver tolto mediante un coltellino la fascetta in plastica posta a sicurezza, ha estratto un rubinetto che ha nascosto all’interno di una tracolla, riposizionando poi la scatola vuota. Giunto alle casse, il 36enne ha pagato solamente una piccola cerniera, per poi dirigersi verso l’uscita dell’attività commerciale, superando le barriere antitaccheggio. 

A questo punto l’uomo è stato invitato a rientrare all’interno del negozio e a mostrare il contenuto della sua borsa, al cui interno sono stati trovati sia il rubinetto che i relativi accessori. Sottoposto a perquisizione personale dai poliziotti intervenuti è stato trovato in possesso di un coltellino multiuso, utilizzato per tagliare la fascetta in plastica posta a protezione della scatola.

L’uomo, con numerosi pregiudizi di polizia per reati contro il patrimonio, al termine delle formalità di rito è arrestato per furto aggravato e violazione della normativa sulle armi bianche, quindi tradotto presso le camere di sicurezza in attesa del giudizio di convalida che si svolgerà questa mattina. 

Due denunce per un furto a Panorama

Sempre ieri pomeriggio, poco più di un’ora dopo, gli uomini della Squadra Volante sono intervenuti presso il centro commerciale LatinaFiori per un furto all’interno del supermercato Panorama. Anche in questo caso sono stati gli addetti alla sicurezza ad aver notato un uomo e una donna mente si aggiravano tra gli scaffali con fare sospetto. Arrivati alle casse i due hanno pagato un prodotto di poco valore prima di essere avvicinati dal personale di vigilanza; sentitisi scoperti, l'uomo e la donna hanno tentato di scappare disfacendosi della merce che avevano nascosto sotto i giubbotti perpoi essere fermati dai poliziotti che hanno anche recuperato la refurtiva, per un valore di circa 140 euro. 

La successiva perquisizione personale ed in particolare dell’autovettura con cui erano giunti nei pressi dell’esercizio commerciale ha consentito di recuperare altri prodotti, del valore complessivo di circa 350,00 euro, sicuramente trafugati da un altro negozio, unitamente ad arnesi atti allo scasso.

I due ladri, due giovani di 27 e 30 anni con pregiudizi di polizia per delitti contro il patrimonio, sono stati denunciati in stato di libertà per tentato furto aggravato, ricettazione e possesso ingiustificato di arnesi atti allo scasso.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: i contagi non si fermano: 139 nuovi casi nel Lazio e 11 in provincia

  • Latina, operazione "Dirty Glass": i nomi degli arrestati. Tra loro anche due carabinieri

  • Coronavirus, casi ancora in forte aumento: 165 in più nel Lazio e 23 in provincia

  • Operazione Dirty Glass: riciclaggio, estorsione e corruzione. Ecco i ruoli dei personaggi coinvolti

  • Coronavirus Latina, nuovo picco di contagi: altri 30 positivi in provincia

  • Operazione Dirty Glass: chi è Natan Altomare, "soggetto scaltro e pericoloso"

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LatinaToday è in caricamento