Valvisciolo: rubate nella notte alcune opere d’arte dell’Abbazia

È stato proprio il Priore Padre Massimo Marianella a scoprire il furto: rubate opere di grande valore, al via le indagini dei Carabinieri

Nel corso della notte l’Abbazia di Valvisciolo ha subito un ingente furto: una tela di grandi dimensioni ad opera di Vincenzo Pasqualoni e risalente alla seconda metà del XVIII secolo, una cornice pregiata e altri oggetti antichi, posti tutti nella Chiesa.

A fare la scoperta questa mattina presto, lo stesso Priore di Valvisciolo, Padre Massimo Marianella che ha prontamente chiamato i Carabinieri.

Indagano sul furto i Carabinieri di Aprilia in collaborazione con il Comando Carabinieri Tutela Patrimonio Artistico, non si esclude che la preziosa refurtiva non possa diventare oggetto di traffico di opere d’arte.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: 236 nuovi casi in provincia e altre quattro vittime del covid da Latina e Fondi

  • Coronavirus Latina: ancora 260 nuovi casi in provincia. Un altro decesso

  • Coronavirus Latina: la curva non scende, 244 nuovi casi in provincia. Altri 3 decessi

  • Coronavirus, la curva continua a salire: altri 236 casi, ancora sette morti in 24 ore

  • Coronavirus Latina: si impenna ancora la curva, 274 i nuovi casi. Altri 6 decessi

  • Coronavirus, racconto dal reparto dei pazienti gravi: "Covid contagiosissimo e pericoloso. L'età si abbassa"

Torna su
LatinaToday è in caricamento