Mercoledì, 20 Ottobre 2021
Cronaca Minturno

Colpo da 800mila euro, arrestato un 38enne di Minturno

Massimo C. in manette per il furto alla Tecno Polimer di Sessa Aurunca. I carabinieri lo arrestano insieme a tre campani

Da Minturno a Sessa Aurunca per un furto che ha fruttato ben 800mila euro. C’è anche Massimo C., 38 anni di Minturno nella banda finita in manette per un furto commesso lo scorso giugno ai danni della fabbrica Tecno Polimer di Sessa Aurunca, in provincia di Caserta.

L’operazione dei carabinieri è scattata dopo una laboriosa indagine della Procura di Santa Maria Capua Vetere sul colpo che aveva permesso di portare via dal sito apparecchiature tecnologiche, cavi di rame e materiale da lavoro.

Gli accertamenti condotti sui telefoni dei quattro indagati hanno permesso ai militari di chiudere il cerchio: ad incastrarli, infatti, i movimenti dei cellulari agganciati dai ripetitori della zona dove è stato commesso il furto.

A fornire un elemento fondamentale alle indagini la compatibilità dei risultati della analisi scientifiche con l’esito della perquisizione in casa di uno degli indagati: in particolare il confronto tra il taglio sui cavi di rame e le tracce rinvenute su una cesoia.

Il 38enne è già conosciuto alle forze dell’ordine: era stato arrestato nell’ambito di un’operazione contro lo spaccio di droga.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Colpo da 800mila euro, arrestato un 38enne di Minturno

LatinaToday è in caricamento