rotate-mobile
Sabato, 21 Maggio 2022
Cronaca

Furto milionario: condannato “er Pantera” della Banda Magliana

Cinque anni e quattro mesi per Gianfranco Urbani, 75 anni, da anni residente a borgo Sabotino: secondo l'accusa è uno degli autori del furto alla Sicurtecna di Guidonia che fruttò sei milioni di euro

Cinque anni e quattro mesi che sconterà nella sua abitazione di borgo Sabotino dove si è trasferito da anni:: questa la condanna stabilita dal giudice per l’udienza preliminare Claudio Politi del tribunale di Tivoli nei confronti di Gianfranco Urbani, il 75enne, in passato esponente della Banda della Magliana, accusato del colpo alla Sicurtecna di Guidonia da dove vennero portati via 6.800.000 euro.

All’anziano, meglio conosciuto come “Er Pantera”, il gip aveva già concesso gli arresti domiciliari, in seguito all’istanza dei suoi legali Oreste Palmieri e Pasquale Ciampa, misura confermata con la sentenza dei giorni scorsi. Per lui il pubblico ministero Mimmo aveva chiesto una pena pari a sette anni e otto mesi.

Er Pantera aveva scelto di essere giudicato con il rito abbreviato. Per lui e per le altre sei persone alle quali viene contestato il colpo, la Procura aveva chiesto e ottenuto il rito immediato.

L’episodio si era consumato il 22 dicembre del 2012: quella notte venne svuotato il caveau dell’istituto di vigilanza. In azione cinque malviventi che erano riusciti a manomettere il sistema di videosorveglianza. Grazie alle indagini era emersa la presunta complicità di una guardia giurata in servizio alla Sicurtecna. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Furto milionario: condannato “er Pantera” della Banda Magliana

LatinaToday è in caricamento