Cronaca

Fanno spesa senza pagare: le Ciarelli in silenzio dal gip, restano ai domiciliari

Sono state ascoltate questa mattina le tre componenti della famiglia rom arrestate dalla polizia per furto aggravato. Trovate con la spesa nel bagagliaio dell'auto

Si è tenuto nella tarda mattinata di oggi l’interrogatorio di convalida per le tre donne appartenenti alla famiglia Ciarelli arrestate due giorni fa dalla polizia.

Erano entrate in un supermercato del capoluogo, dove avevano fatto spesa ed erano uscite senza pagare. Il responsabile dell’esercizio commerciale aveva chiamato il 113 segnalando il fatto.

Poco dopo, fuori al supermercato, era intervenuta una pattuglia della squadra volante che le aveva sorprese con la refurtiva caricata nel bagagliaio dell’auto.

Tutte e tre sono comparse davanti al giudice per le indagini preliminari Mara Mattioli ma hanno preferito restare in silenzio, avvalendosi della facoltà di non rispondere.

Il gip ha confermato la misura iniziale degli arresti domiciliari. Tutte avevano già precedenti penali. Si tratta di tre donne di 24, 32 e 41 anni. L’auto, inoltre, era sprovvista di assicurazione ed è stata posta sotto sequestro. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fanno spesa senza pagare: le Ciarelli in silenzio dal gip, restano ai domiciliari

LatinaToday è in caricamento