Martedì, 26 Ottobre 2021
Cronaca Borgo Montello

Rifiuti tossici al Montello, Zaratti: "Sbloccheremo la situazione"

Il conigliere regionale risponde alle polemiche sui finanziamenti promessi dalla Regione per avviare i lavori nella discarica del borgo garantendo che il problema sarà presto risolto

Il polverone era stato alzato nuovamente ieri dal Partito Democratico con il suo intervento circa il mistero dei rifiuti tossici presenti nella vasca della discarica di Borgo Montello. Il Pd commentava le dichiarazioni dell’assessore all’Ambiente Cirilli in merito ai tanto famosi 850mila euro promessi dalla Regione Lazio per dar via a quei lavori che avrebbero fatto luce sull’esistenza o meno di fusti velenosi nella discarica.

Il vice sindaco, infatti, nei giorni scorsi aveva scritto sia alla Regione che al prefetto D’Acunto per avere delucidazioni sui finanziamenti che di fatto, ad oggi, non sarebbero ancora arrivati. La risposta da parte della Regione non si è fatta attendere.

Il consigliere Filiberto Zaratti, intervenutoalla commissione sicurezza che questa mattina si è riunita a Borgo Sabotino nella sede dell’associazione Libera, ha dichiarato che “la Regione ha stanziato i famosi 850mila euro per lo scavo già a settembre 2008. La somma è stata impegnata ma ancora non finanziata. È  uno scandalo – ha continuato -, con altri consiglieri regionali ci impegneremo per sbloccare la situazione”.

Per ora le rassicurazioni dalla Regione sono arrivate; staremo a vedere quanto ancora bisognerà aspettare prima che realmente i finanziamenti arriveranno per dare il via ai lavori

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rifiuti tossici al Montello, Zaratti: "Sbloccheremo la situazione"

LatinaToday è in caricamento