menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Morto dopo l'aggressione in strada, si aggrava il quadro: è omicidio preterintenzionale

Sconvolta la città di Gaeta per i gravi fatti avvenuti domenica. Ieri, 16 marzo, Alessandro Gallinaro è morto in ospedale a causa delle ferite riportate. Il cordoglio dell'amministrazione comunale

E' Alessandro Gallinaro, 77 anni, la vittima della brutale aggressione consumata domenica 14 marzo a Gaeta. L'uomo è deceduto nella giornata di ieri all'ospedale Goretti di Latina, a causa di un ematoma cerebrale, Una morte assurda quella del pensionato di Gaeta, che ha lasciato sconvolti i familiari e tutta la città. 

L'aggressore è Benedetto Montaquila, 47 anni, un uomo già noto alle forze dell'ordine, con problemi di salute e in cura da diverso tempo, con diversi precedenti a carico. L'uomo era stato sottoposto a fermo in regime di arresti domiciliari per il reato di lesioni personali aggravate, ma la morte del pensionato ha aggravato il quadro accusatorio e l'uomo è ora accusato di omicizio preterintenzionale. La famiglia della vittima, che si è affidata al legale di fiducia Vincenzo Macari, si costituirà parte civile e ha annunciato l'intenzione di sporgere querela contor l'aggressore anche per calunnia. Il 47enne infatti, dopo aver aggredito l'anziano, ha chiamato la polizia segnalando che il pensionato si stava denudando in strada davanti ad alcune ragazze. Una segnalazione non vera, ma che evidentemente aveva fatto pensare all'uomo di avere una scusante per evitare conseguenze penali per il suo gesto. Non è andata così. La polizia è riuscita a mettere in relazione quella segnalazione con l'aggressione e a comprendere che il responsabile era proprio il 47enne, colui che per primo aveva richiesto l'intervento delle forze dell'ordine.

Sull'episodio è intervenuto anche il sindaco di Gaeta Mitrano: "Apprendo con profondo dolore della tragica scomparsa di un nostro concittadino brutalmente aggredito domenica scorsa e deceduto a causa delle ferite riportate. A nome di tutta la città, esprimo cordoglio e vicinanza ai suoi familiari. Confidiamo nell'operato delle forze dell'ordine e della giustizia affinché venga fatta chiarezza su una vicenda sconcertante di inaudita violenza".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Cucina

    La tradizione in tavola: la Carbonara

  • Cucina

    La tradizione in tavola: la pastiera napoletana

Torna su

Canali

LatinaToday è in caricamento