rotate-mobile
Martedì, 30 Novembre 2021
Cronaca Gaeta

Gaeta, malore durante un'arrampicata sulla Montagna Spaccata: salvato un alpinista

Sul posto una squadra di terra della stazione del Soccorso Alpino di Cassino e l'eliambulanza del 118. Il 40enne trasferito a Roma

Un alpinista è stato colto da un malore durante un'arrampicata sulla Montagna Spaccata di Gaeta ed è stato soccorso dal Corpo nazionale Soccorso Alpino e Speleologico (Cnsas) del Lazio. L'uomo, di 40 anni residente a Roma, era impegnato con un amico a percorrere la via di arrampicata Beatrice sulla Montagna Spaccata quando non è stato più in grado di proseguire autonomamente a causa di un forte malore.

Sul posto una squadra di terra della stazione del Soccorso Alpino di Cassino e l'eliambulanza del 118 della Regione Lazio con a bordo un tecnico di elisoccorso del Cnsas che ha provveduto, tramite un verricello,alle operazioni di recupero dell'uomo. L'intervento di soccorso è stato particolarmente complesso a causa delle caratteristiche ambientali del luogo: una fitta vegetazione che si alterna a numerosi sbalzi di roccia. L'uomo è stato dunque elitrasportato in codice rosso all'ospedale San Camillo Forlanini di Roma. A supporto delle operazioni due donne Guardiaparco che erano in servizio nell'area e la direzione del Parco regionale Riviera di Ulisse.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Gaeta, malore durante un'arrampicata sulla Montagna Spaccata: salvato un alpinista

LatinaToday è in caricamento