Gaeta, era pronto a scappare dall'Italia: rintracciato un pregiudicato vicino al clan Spada

L'uomo, 70enne di origini casertane, è stato trovato dalla polizia in un camper nella cittadina del sud pontino. Deve scontare 6 anni

Deve scontare una condanna a sei anni e 25 giorni di reclusione ed è stato rintracciato e arrestato a Gaeta. In manette è finito un uomo di 70 anni, originario di Caserta ma da qualche anno residente proprio a Gaeta. Era irreperibile presso la sua abitazione ma gli agenti del commissariato di polizia, dopo mirati di servizi di osservazione e appostamento, lo hanno individuato all'interno di un parcheggio. 

L'uomo era a bordo di un camper e il suo intento era probabilmente quello di allontanarsi definitvamente dall'Italia per sfuggire alla cattura. A carico di D.F.R. c'era un ordine di carcerazione emesso dalla Procura generale della Repubblica della Corte d'Appello di Roma. Era stato infatti condannato per diversi reati ed è ritenuto dagli investigatori vicino agli ambienti malavitosi del clan Spada di Ostia. Dopo le formalità di rito, come disposto dall'autorità giudiziaria, è stato trasferito nella casa circondariale di Cassino.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: 236 nuovi casi in provincia e altre quattro vittime del covid da Latina e Fondi

  • Coronavirus Latina: ancora 260 nuovi casi in provincia. Un altro decesso

  • Coronavirus Latina: la curva non scende, 244 nuovi casi in provincia. Altri 3 decessi

  • Coronavirus Latina: si impenna ancora la curva, 274 i nuovi casi. Altri 6 decessi

  • Coronavirus, racconto dal reparto dei pazienti gravi: "Covid contagiosissimo e pericoloso. L'età si abbassa"

  • Coronavirus Latina: la curva dei contagi non si piega, altri 257 in provincia. Tre i decessi

Torna su
LatinaToday è in caricamento