menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Gaeta, scappa all'alt e tenta di investire i carabinieri: in casa aveva cocaina e crack

Un 30enne arrestato per detenzione e spaccio di droga e resistenza a pubblico ufficiale. Il blitz con l'ausilio dell'unità cinofili della Guardia di finanza

Nel corso della notte i carabinieri della tenenza di Gaeta, hanno arrestato un 30enne originario di Mugnano di Napoli, residente nella cittadina del sud pontino, per detenzone e spaccio di droga e resistenza a pubblico ufficiale. Il blitz è scattato con l'ausilio dell'unità cinofili della compagnia della Guardia di finanza di Formia. 

L'uomo alla vista dei militari, posizionati sul lungomare Caboto per un controllo antidroga, si è dato alla fuga senza rispettare l'alt e tentando di investirli, poco dopo però è stato rintracciato all'interno di un bar di Gaeta dove si era rifugiato. I carabinieri hanno quindi effettuato una perquisizione personale e all'interno del suo appartamento ritrovando 66 grammi di cocaina suddivisi in 242 dosi già confezionate in cellophane trasparente, oltre tre grammi di crack divisi in sei dosi, un bilancino di precisione, materiale per il confezionamento, due telefoni cellular e 230 euro in contanti.

Lo stupefacente è stato sequestrato e il 30enne arrestato in regime di domiciliari.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Cucina

    La tradizione in tavola: la Carbonara

  • Cucina

    La tradizione in tavola: la pastiera napoletana

Torna su

Canali

LatinaToday è in caricamento