menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Gaeta, bonifica del Porto pescherecci: rimosse le imbarcazioni abbandonate

Nuovamente fruibile il tratto di banchina al termine delle attività di bonifica presidiate dalla Capitaneria di Porto

Sono state eseguite nel pomeriggio di ieri, giovedì 8 agosto, le operazioni di bonifica del porto pescherecci a Gaeta. Sul posto anche il personale militare del Nucleo Operativo di Intervento Portuale della Capitaneria di Porto che ha presidiato l’area portuale destinata all’abituale stazionamento delle unità da pesca locali per coordinare la regolare esecuzione delle operazioni di ripristino delle condizioni ambientali e di sicurezza da parte di una ditta specializzata incaricata dall’Ufficio Ambiente del Comune di Gaeta, insieme al personale della Polizia Locale.

Durante l’attività, resa possibile anche grazie alla sinergica collaborazione con la locale sede dell’Autorità di Sistema Portuale del Mar Tirreno Centro-Settentrionale, sono state rimosse numerose imbarcazioni da diporto abbandonate da diverso tempo in area portuale e quindi ormai del tutto inidonee alla navigazione ed assimilabili a veri e propri relitti.

Nei mesi precedenti la Capitaneria di porto aveva provveduto ad apporre sui mezzi nautici una apposita diffida alla rimozione, senza avere nessun riscontro da parte degli eventuali possessori o aventi diritto.  

Al termine delle attività di bonifica, il tratto di banchina interessato è risultato essere di nuovo pienamente fruibile quale scalo pubblico di alaggio e varo di unità navali.

“Le attività di vigilanza sulla sicurezza portuale ed ambientale tese ad impedire il ripetersi di tali fenomeni di abbandono indiscriminato di beni, verranno ripetute periodicamente dal personale della Guardia Costiera di Gaeta” fanno sapere dalla Capitaneria di Porto. 

bonifica_porto_pescherecci_gaeta_1-2

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

LatinaToday è in caricamento