menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Gaeta: dà in escandescenza e impedisce all’autobus di ripartire: interviene la polizia

L’uomo, che ha inveito anche contro gli agenti, è stato denunciato. Per lui anche il foglio di via obbligatorio

E’ stato necessario anche l’intervento degli agenti del locale Commissariato nei pressi della fermata della linea Cotral a Gaeta allertati dalla Polizia locale per la presenza di una moltitudine di persone che affollavano un mezzo, violando le norme di contenimento della diffusione del coronavirus. 

In particolare ad attirare l’attenzione è stato il comportamento di un uomo di 48 anni, originario della provincia di Napoli ma da tempo residente in un comune dei Castelli Romani, che stava impedendo all’autobus di ripartire. Secondo quanto ricostruito, l’uomo, in evidente stato di alterazione da alcol, stava dando in escandescenza ostacolando le operazioni di trasbordo dall'autobus di linea, incitando gli altri passeggeri a non scendere dal mezzo e a disobbedire alle leggi dello Stato. L’uomo non si è calmato neanche all’arrivo della polizia, inveendo poi contro gli agenti. 

Al termine degli accertamenti il 48enne è stato denunciato per oltraggio e resistenza a Pubblico Ufficiale, nonché per istigazione a disobbedire alle leggi. Nei suoi confronti il questore, su proposta del Commissariato di Gaeta, ha emesso il foglio di via obbligatorio con il divieto di ritorno nella città per tre anni. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Coronavirus, giù i contagi: sono 50 in provincia ma con tre decessi

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

LatinaToday è in caricamento