Cronaca Gaeta

Passaggio del comando della Capitaneria di porto: Giorgi saluta Gaeta, si insedia Angelo Napolitano

Proveniente dalla capitaneria di porto di Ortona, il capitano di fregata Napolitano ha espresso la soddisfazione per il nuovo incarico. Oggi, 17 settembre, la cerimonia

Si è svolta questa mattina, 17 settembre, a Gaeta la cerimonia militare del passaggio di comando della capitaneria di porto di Gaeta tra il capitano di fregata Federico Giorgi e il capitano Angelo Napolitano. La tradizionale cerimonia, che si è svolta quest'anno senza la consueta presenza di rappresentanti istituzionali, ospiti ed operatori dell'informazione nel rispetto delle norme di contrasto al Covid-19, è stata presieduta dal direttore marittimo del Lazio,Francesco Tomas, oggi al vertice della Guardia costiera laziale e già comandante della capitaneria di porto di Gaeta nel triennio 2010 - 2013.

cambio comandante guardia costiera gaeta-2

Alla presenza di una ristretta aliquota rappresentativa del personale militare della Capitaneria di porto e degli Uffici marittimi dipendenti di Terracina, Ponza, Formia e Scauri il campitano Giorgi ha tenuto il suo ultimo discorso da comandante della capitaneria di Gaeta, tracciando un bilancio professionale. In particolare, sono state idealmente ripercorse le tappe di un percorso iniziato oltre due anni fa, il 29 giugno 2019, caratterizzato da un intenso e proficuo lavoro improntato alla cooperazione e al dialogo. Il comandante Giorgi si è rivolto in particolare al personale militare e civile del compartimento marittimo, l'equipaggio che lo ha seguito e accompagnato nel lavoro di vigilanza, salvaguardia e tutela degli interessi pubblici. Non poteva mancare, nel discorso di commiato, una menzione alle difficoltà che l'emergenza pandemica ha comportato nell'organizzazione quotidiana del lavoro, criticità affrontate e superate grazie alla professionalità e alla dedizione del personale: il Covid non ha chiuso i porti, la catena logistica dei prodotti e delle merci non si è fermata nemmeno nelle fasi più dure del primo lockdown, e, con essa, la capitaneria di porto, che ha consentito al porto di Gaeta e alle attività marittime di continuare ad operare in piena sicurezza.

Il direttore marittimo del Lazio ha elogiato e ringraziato il comandante Giorgi per il lavoro svolto, ricordando alcuni degli obiettivi centrati dalla Capitaneria di porto e dai suoi uffici dipendenti nell'ultimo biennio, soprattutto per la vigilanza sul demanio marittimo e la protezione dell'ambiente marino. Alle parole di soddisfazione è seguito il discorso di saluto e insediamento del comandante Napolitano. Proveniente dalla capitaneria di porto di Ortona, dove negli ultimi anni ha svolto l'incarico di comandante in 2^, il capitano di fregata Angelo Napolitano ha espresso la sua soddisfazione per il nuovo incarico, dichiarandosi ansioso di conoscere il magnifico territorio nel quale vivrà e lavorerà nell'immediato futuro, fiducioso di poter contare sul supporto che tutto il personale dipendente gli sta già fornendo. Da domani inizia un nuovo capitolo per la capitaneria di porto di Gaeta, nel segno della continuità con quanto fatto sin ora e allo stesso, tempo di un rinnovato slancio.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Passaggio del comando della Capitaneria di porto: Giorgi saluta Gaeta, si insedia Angelo Napolitano

LatinaToday è in caricamento