Picchiano e minacciano un uomo per riavere dei beni ereditati, denunciati per tentata estorsione

I tre uomini hanno aggredito un 49enne provocandogli lesioni al volto e alla testa. Le indagini dei carabinieri di Gaeta

Lo hanno prima picchiato con violenza poi minacciato per cercare di rientrare illegalmente in possesso di alcuni beni mobili che un parente degli aggressori aveva regalato alla vittima.

La storia si è consumata a Gaeta alcune settimane fa quando tre persone, un 71enne, un 24enne ed un 28enne tutti del luogo, hanno aggredito un 49enne provocandogli lesioni al volto e alla testa. Nella giornata di ieri i carabinieri della tenenza di Gaeta hanno individuato e denunciato a piede libero i responsabili dell’aggressione che dovranno rispondere di tentata estorsione.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Festa di nozze con 80 invitati, arrivano i carabinieri: tutti multati

  • Coronavirus, allerta arancione nel Lazio: 795 casi. D'Amato: "Si teme un peggioramento"

  • Coronavirus, contagi inarrestabili. Nel Lazio quasi 600 nuovi casi, in provincia 47 in più

  • Coronavirus: nel Lazio 1219 nuovi casi, numeri record in provincia. D’Amato: “Questi i giorni più difficili”

  • Coronavirus, l'ondata non si ferma: 64 nuovi contagi, 21 sono a Latina

  • Piazza del Popolo torna agli anni ’70: a Latina le riprese del film "L’Arminuta"

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LatinaToday è in caricamento