Cronaca Gaeta

Non ce l'ha fatta l'anziano picchiato brutalmente in strada da uno sconosciuto

La tragedia si è consumata a Gaeta. L'uomo vittima di un'aggressione domenica scorsa è deceduto in queste ore all'ospedale Goretti: aveva un'emorragia cerebrale ed era stato operato

Non ce l'ha fatta l'anziano di Gaeta che nel tardo pomeriggio di domenica 14 marzo è stato brutalmente picchiato in strada da un uomo. La moglie lo aveva trovato a casa in un lago di sangue, con un'orbita oculare tumefatta e un'emorragia cerebrale. Era stato quindi portato all'ospedale di Formia e di lì trasferito con urgenza al Goretti di Latina dove è stato sottoposto a un delicato intervento chirurgico. I medici non sono però riusciti a salvargli la vita e in queste ore l'uomo è deceduto.

Un episodio assurdo, su cui indaga la polizia che ha già rintracciato il responsabile, inizialmente sottoposto a fermo in regime di domiciliari con l'accusa di lesioni personali aggravate, che ora diventerà omicidio preterintenzionale

La famiglia ha preannunciato che si costituirà parte civile attraverso il legale di fiducia, l'avvocato Vincenzo Macari. I familiari procederanno inoltre a sporgere querela per il reato di calunnia a causa della ricostruzione fornita dal responsabile dell'aggressione agli agenti di polizia, considerata "totalmente destituita di fondamento". Il 47enne fermato per l'aggressione infatti aveva poi chiamato il 113 segnalando falsamente la presenza di un anziano in strada che si stava denudando davanti ad alcune adolescenti. Aveva poi raccontato agli agenti di polizia di essere intervenuto ma di essere stato allontanato e strattonato dall'anziano. Forse un tentativo di procurarsi una scusante per evitare conseguenze penali del suo gesto.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Non ce l'ha fatta l'anziano picchiato brutalmente in strada da uno sconosciuto

LatinaToday è in caricamento