Vigili del fuoco, riclassificata la sede di Gaeta: 13 unità in arrivo e mezzi speciali

Soddisfazione del sindacato autonomo Conapo per il traguardo raggiunto dopo tre anni di battaglie

Soddisfatto il sindacato autonomo dei vigili del fuoco Conapo di Latina. Il distaccamento di Gaeta ha ottenuto infatti una riclassificazione, passando da SD3 a SD4. "Si conclude con successo una delle nostre più dure ed estenuanti battaglie", commenta il responsabile provinciale Conapo Giuseppe Murolo. Da circa tre anni infatti il Conapo attraverso note, incontri e proteste ha cercato di sensibilizzare chi di dovere sull’importanza di questo riconoscimento.

Quanto disposto dunque dal Decreto del capo del Corpo il 3 dicembre scorso, avente ad oggetto la ripartizione delle dotazioni organiche del personale operativo tra le sedi permanenti, porterà nel concreto un aumento di personale per Gaeta stimato in circa 13 unità e il rimodellamento permetterà alla sede di avere finalmente anche disponibilità di mezzi speciali, quali autoscala ed autobotte. "Non è superfluo ricordare come abbia sempre rivestito carattere problematico, in questi ultimi anni, la gestione del soccorso soprattutto nella parte sud della nostra provincia - si legge in una nota del sindacato Conapo - Basti pensare, ad esempio, alla sede più lontana di Castelforte che, per eventuale supporto di mezzi speciali, doveva attendere fino a due ore il loro arrivo dalla sede centrale con gravi ripercussioni per il nostro operato e per l’incolumità dei cittadini. Crediamo dunque che tale decisione possa garantire in futuro un nostro migliore lavoro sul territorio a beneficio di tutta la popolazione della provincia. Nello stesso decreto è stato anche previsto l’aumento di 4 unità, una per turno, per la stessa sede di Castelforte che passa così da SD2 a SD3. Un nostro sentito ringraziamento va al prefetto Maria Rosa Trio, al suo staff e al nostro comandante provinciale Clara Modesto, che più volte ci hanno ricevuto in questi anni, ci hanno ascoltato e hanno perorato la nostra causa presso i referenti istituzionali. Un grazie doveroso in particolare va anche ai nostri iscritti e in generale a tutto il personale del nostro comando per il continuo sostegno e stimolo alla nostra lotta".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cosa fare nel weekend? Ecco gli eventi a Latina e Provincia

  • Preso con 30 chili di droga confessa al giudice: "La trasportavo per conto di altre persone"

  • Maxi furto in gioielleria con la figlia: arrestata ladra seriale ricercata dalla polizia

  • Si tuffa in mare per sfuggire ai carabinieri, nascondeva cocaina ed eroina. Arrestata

  • Processo Arpalo, in una pen drive le prove del riciclaggio di denaro di Maietta e soci

  • In auto con 30 chili di droga: corriere fermato a Terracina e arrestato

Torna su
LatinaToday è in caricamento