Gaeta, muore soldatessa americana di 20 anni. Aperta un'inchiesta

Nelle prossime ore sarà affidato l'incarico per eseguire l'autopsia sul corpo della giovane che, in servizio alla base Nato di Gaeta, ha accusato un malore nel pomeriggio di domenica. Inutili i soccorsi

Una giovane soldatessa americana in servizio alla base Nato di Gaeta è deceduta nella notte fra domenica 7 e lunedì 8 agosto, dopo aver accusato un malore. 

Sul caso è stata aperta un inchiesta - un atto dovuto - e già nella giornata di oggi potrebbe essere affidato l’incarico per eseguite l’autopsia sul corpo della ragazza di appena 20 anni. 

Secondo quanto si apprende, domenica pomeriggio Ashley Barnes, imbarcata sulla nave ammiraglia Mount Whitney, aveva da poco dopo finito il proprio turno e stava lasciando il presidio militare quando avrebbe accusato un malore. 

Subito soccorsa la giovane soldatessa è stata accompagnata presso il pronto soccorso dell’ospedale di Formia; a causa delle delicate condizioni, poi, è stato predisposto il suo trasferimento presso il Santa Maria Goretti di Latina in elimabulanza. Ma, a quanto si apprende, la 20enne è deceduta durante il trasporto al nosocomio del capoluogo pontino. 

Sarà ora l’autopsia a chiarire le cause della morte della soldatessa americana. Del caso, come da prassi, è stata informata l’ambasciata Usa a Roma.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus Latina: altri 5 decessi in provincia, 139 i nuovi casi positivi

  • Coronavirus Latina, la curva sale ancora: 260 nuovi contagi in provincia. Tre i decessi

  • Coronavirus Latina: sono 169 i nuovi casi positivi in provincia. Altri tre decessi

  • Coronavirus, nuova impennata: 309 casi in provincia, quattro morti. In aumento i ricoveri

  • Coronavirus Latina: la curva dei contagi non si piega, altri 257 in provincia. Tre i decessi

  • Tamponi in farmacia, dove farli a Latina e provincia. L'elenco completo e gli indirizzi

Torna su
LatinaToday è in caricamento