Ennesima truffa con la casa vacanze a Gaeta: denunciato il responsabile

L'appartamento già pagato dall'acquirente per trascorrere le ferie era in realtà inesistente

Ennesima truffa delle vacanze con una casa "fantasma". Vittima, questa volta, un uomo di 64 anni che era stato indotto ad accreditare una carta prepagata la somma di 600 euro quale corrispettivo di un appartamento per trascorrere le vacanze a Gaeta. Di fatto però la casa era inesistente.

La vittima ha sporto denuncia ai carabinieri e dopo una mirata attività di indagine i militari sono riusciti a rintracciare l'autore della truffa: un 43enne di Napoli ora denunciato a piede libero. L'uomo pubblicizzava la casa vacanze attraverso alcune inserzioni su siti internet e annunci commerciali. Nel tranello è finito appunto il 64enne che, dopo aver preso contatti, ha versato, come da richiesta, i 600 euro per il pagamento dell'appartamento, scoprendo poi che si trattava di una casa fantasma.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sezze, prostituzione minorile: 50enne fa sesso con una ragazzina pagando la madre

  • Straordinaria scoperta a Priverno: scheletri e sepolture di epoca medievale

  • Lavori sulle condotta idrica, Latina senza acqua giovedì 12 settembre

  • Garage a fuoco in via Geminiani: evacuato un palazzo. Intossicati alcuni residenti

  • Incidente sul lavoro a via Monti, lesioni compatibili con la caduta dal ponteggio

  • Cosa fare nel weekend? Ecco gli eventi a Latina e Provincia

Torna su
LatinaToday è in caricamento