Cronaca

Gstronomica, esordio di successo: numeri da capogiro per la rassegna

Quasi 80mila visitatori nella quattro giorni della rassegna e 120 espositori per il primo salone agroalimentare pontino che si è tenuto lo scorso fine settimana all’Expo Latina

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di LatinaToday

Numeri da capogiro quelli espressi dal primo salone agroalimentare pontino. A fornire le cifre di Gastronomica sono gli stessi espositori a fine fiera: 1200 chili di patate somministrate in tutte le salse, oltre 16mila caffè offerti, 950 chili tra mozzarella vaccina e di bufala, 500 chili di cioccolato, 600 chili di pizza e 300 di pane, 300 chili di carne (e altrettanti donati in monoporzioni precotte alla Caritas), 250 chili di olive da mensa, oltre un quintale di prodotti di quarta gamma (ortaggi e verdure), 3000 degustazioni di distillati e oltre 6000 di vino, 150 chili di miele, 1000 porzioni di funghi e 4000 bicchieri d’acqua liscia e frizzante, oltre 7000 pasti in monoporzione nell’area demo cooking.

Ma a colpire i 120 espositori è stato soprattutto il numero dei visitatori, quasi 80mila in quattro giorni, con il grande pubblico a visitare la fiera tra sabato e domenica. I primi due giorni (giovedì e venerdì) sono stati frequentati principalmente da operatori del settore (canale HO.RE.CA. e ristoratori), complici anche i buyer della Grande distribuzione Organizzata e la delegazione di operatori esteri selezionati dalla Camera di Commercio Italo Polacca. Gli ultimi due (sabato e domenica) hanno incontrando invece il favore del grande pubblico di fruitori, attratti anche da un programma ricco e variegato che ha vista sfilare sul palco dell’area cooking show nomi come quelli di Heinz Beck e Salvatore Tassa per gli chef stellati e quelll di Anna Moroni della Prova del Cuoco.

Sulla scorta di tali numeri Fausto Bianchi, organizzatore e Vice Presidente di Confindustria Giovani, chiosa: "Siamo veramente soddisfatti del risultato, andato oltre le aspettative di tutti. Ringrazio le strutture delle associazioni di categoria che hanno contribuito a questo straordinario successo. Finalmente il prodotto tipico dell’Agro Pontino è stato valorizzato in un’operazione di territorio condivisa da tutti e da tutti portato, considerati i numeri, a livello nazionale. Mi auguro - continua Bianchi - che gli enti di sviluppo economico possano cogliere tale segnale per sostenere con più forza il progetto Gastronomica di Expo".

Insomma un’esperienza da programmare fin da subito per il prossimo anno in un’edizione che quasi certamente sarà ampliata ad altri spazi e ad altri percorsi sensoriali, dal gusto all’olfatto.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Gstronomica, esordio di successo: numeri da capogiro per la rassegna

LatinaToday è in caricamento