Contro il cyberbullismo e i rischi del web: la polizia incontra gli studenti a Gaeta

Together for a better internet è il titolo scelto per gli eventi del 2020 finalizzati all'uso sicuro e consapevole di internet

Il personale specializzato del commissarato di polizia di Gaeta, su invito dei dirigenti di alcuni istituti scolastici locali, ha incontrato alunni e studenti nel corso di incontri formativi. Together for a better internet (Tutti insieme per una migliore connessione) è il titolo scelto per gli eventi del 2020 che ha come filo conduttore una riflessione guidata relativa alle opportunità e ai rischi della rete, con interventi e attività di role play, quindi un approccio che ha posto al centro dell’evento i diretti interessati: gli studenti dell’Istituto Nautico Caboto e gli alunni dell’Istituto comprensivo Principe Amedeo.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La finalità dell’evento è quella di insegnare ai ragazzi a sfruttare le potenzialità comunicative del web e delle community limitando i rischi connessi, legati a cyberbullismo, sexting, pedopornografia, furto dell’identità digitale. I ragazzi sono stati sollecitati a costruire relazioni positive e significative con i propri coetanei, anche nella sfera virtuale, perché dietro un device c’è sempre una persona. Il messaggio nuovamente condiviso è quello che l’adulto dell’era “analogica” dovrà sempre più avvicinarsi al mondo del giovane “digitale” in un interscambio continuo di esperienze finalizzate all’uso sicuro del web, consapevoli dei rimedi e fiduciosi nel lavoro delle autorità preposte. Together è il giusto leitmotiv per parlare, confrontarsi, discutere e approfondire dubbi o conoscenze che possano aiutare i cittadini ad educarsi all’uso consapevole di internet e degli strumenti digitali: alunni e studenti, ma anche genitori e insegnanti, primo e principale punto di riferimento in situazioni critiche, possono recarsi presso il più vicino ufficio della polizia di Stato oppure riferirsi agli altri canali di aiuto, come la chat di Telefono Azzurro, la Help-Line dedicata n. 1.96.96 ed assumere informazioni visitando il sito internet www.generazioniconnesse.it.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, ecco la prima mascherina senza elastici: l’idea di un giovane di Priverno

  • Aperte anche le spiagge libere, ecco le regole: bagno fino alle 19 e distanze di sicurezza

  • Coronavirus: nel Lazio 21 nuovi casi, in provincia 544 contagi totali

  • Stagione balneare al via, si torna al mare anche a Sabaudia: tutte le regole e i divieti

  • Coronavirus: nuovi contagi distribuiti nei comuni di Latina, Maenza, Priverno e Cisterna

  • San Felice Circeo, stagione balneare al via ma solo per prendere il sole: vietato il bagno in mare

Torna su
LatinaToday è in caricamento