Cronaca

"Il gelato sospeso", arriva a Cori la campagna "Salvamamme Ice Cream Month"

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di LatinaToday

Arriva a Cori il 'gelato sospeso', la campagna nazionale 'Salvamamme Ice Cream Month', ideata dall'associazione capitolina Salvamamme e promossa sul territorio dall'Assessorato alle Politiche Sociali del Comune di Cori. Un mese di solidarietà a tutta dolcezza e un invito agli esercenti di Cori e Giulianello ad aderire all'iniziativa a favore dei bambini che non se lo possono permettere, come ha già fatto il Millennium Bar di Cori valle.

Come sempre l'intento è quello di sensibilizzare ed educare la cittadinanza a prendersi carico dell'altro. Come? Basterà andare in una delle attività che speseranno la causa nel mese di Agosto e lasciar pagato un gelato per un piccolo che non avrebbe la possibilità di comprarlo, mettendo un'offerta nell'apposito contenitore. I destinatari potranno riceverlo negli esercizi commerciali riconoscibili dall'adesivo con scritto 'Lascia pagato a un bimbo un gelato'.

Il progetto dell'Associazione onlus Salvamamme, da oltre 15 anni impegnata nel sostegno alle famiglie disagiate, richiama l'antica tradizione solidale di origine napoletana del 'caffè sospeso'. Tutti i bar e le gelaterie locali che fossero interessati a partecipare potranno rivolgersi direttamente ai Servizi Sociali del Comune di Cori. Per informazioni e contatti: 06.96617216 - servizisociali@comune.cori.lt.it

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Il gelato sospeso", arriva a Cori la campagna "Salvamamme Ice Cream Month"

LatinaToday è in caricamento