Cronaca

Un "giardino incantato" per degenti e parenti dell'Hospice dell'Icot

Domani, 14 dicembre, l'inaugurazione. L'iniziativa dell'associazione Big Family

Un “Giardino incantato” all’Icot di Latina, dedicato ai degenti dell’Hospice Le Rose e ai loro caregivers. L’inaugurazione ufficiale, alla presenza delle autorità cittadine e del vescovo, è prevista per domani, venerdì 14 dicembre.

Questo luogo, nato dalla collaborazione dell’architetto Erica Milic, l'associazione “Big Family”e il primario del reparto Fausto Petricola,  vuole permettere a chi verrà a trovare i propri parenti ricoverati nel centro di cure palliative, di trascorrere qualche momento di tranquillità in un ambiente confortevole e rilassante.

Il caregiver, quello che ormai è il “mestiere” di circa tre milioni di italiani, in prevalenza donne che si prendono cura di parenti malati che necessitano di cure specifiche, è sempre più all’attenzione della cronaca. E in gran parte solo grazie all’aiuto delle associazioni di volontariato e a luoghi come gli hospice i parenti dei malati trovano conforto e sostegno. 

“Vivere accanto ad un malato terminale è una vera e propria missione. – ricorda Tiziana Piccoli, presidente dell’associazione - Con il nostro lavoro da volontari ci impegniamo a dare supporto alle famiglie che vivono con i loro cari negli hospice, perché abbiano conforto morale e dove possibile anche materiale. Questo giardino è il simbolo di questo impegno, un luogo dove si possa trarre energia per la propria battaglia quotidiana con il dolore e l’accettazione di un percorso che li porterà lontani dai propri affetti”.

Per il 22 dicembre l’associazione ha organizzato, presso il Teatro Moderno di Latina, un concerto con canti gospel finalizzato alla raccolta fondi per l’acquisto di un ecografo PICC.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Un "giardino incantato" per degenti e parenti dell'Hospice dell'Icot

LatinaToday è in caricamento