Martedì, 27 Luglio 2021
Cronaca

Il Giardino di Ninfa riapre al pubblico: il calendario per le visite nel 2018

La riapertura per il fine settimana di Pasqua; le visite possibili fino a novembre, ma solo in alcune date stabilite. Obbligatoria la prenotazione, le info sui biglietti

Dal fine settimana di Pasqua riapre al pubblico il Giardino di Ninfa. Una buona notizia per i tanti visitatori che fino al mese di novembre potranno godere della natura e dei spettacolari paesaggi che il Monumento Naturale sa regalare. 

Come ricordano dalla Fondazione Caetani, il Giardino di Ninfa è aperto al pubblico soltanto in alcune date stabilite e l'ingresso è regolato esclusivamente attraverso visite guidate “al fine di preservare il suo delicato equilibrio ambientale”.         

I giorni di apertura al pubblico

L’apertura del Giardino di Ninfa quest'anno coinciderà con il fine settimana di Pasqua; sul sito della Fondazione Caetani è stato pubblicato l’intero calendario. Nel mese di marzo sarà visitabile nel giorno di sabato 31. A seguire poi le aperture di aprile: nei giorni 1, 2, 7, 8, 15, 22, 25, 29. A maggio è aperto nei giorni: 1, 5, 6, 13, 20, 27. A giugno: 2, 3, 17, mentre nel mese di luglio è possibile visitare il Giardino di Ninfa nei giorni 7, l'8 e il 22. Ad agosto l’apertura è prevista 4, 5, e 15. A seguire, l’1 e 2 settembre, il 6 e 7 ottobre e il 4 novembre

Tutte le informazioni sulle visite al Giardino di Ninfa si possono trovare sul sito fondazionecaetani.org 

La prenotazione e i biglietti per il Giardino di Ninfa

Come accade ormai da qualche anno, nei giorni di apertura al pubblico per visitare il Giardino di Ninfa la prenotazione è obbligatoria dal sito: www.giardinodininfa.eu

Il biglietto di ingresso individuale, che comprende la visita guidata del Giardino di Ninfa, costa 15€; per gli under11 accompagnati da un genitore ingresso gratuito. Per i diversamente abili biglietto a 8€.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Giardino di Ninfa riapre al pubblico: il calendario per le visite nel 2018

LatinaToday è in caricamento