rotate-mobile
Mercoledì, 18 Maggio 2022
Cronaca

Stampa straniera in tour nel sud pontino, giornalisti austriaci a Gaeta

Quella nella città del golfo è la tappa conclusiva di un giro che arriverà anche a Sperlonga e Ponza; obiettivo far conoscere le bellezze paesaggistiche e culturali delle località del sud pontino

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di LatinaToday

Gaeta sarà sotto i riflettori di una decina di giornalisti austriaci che faranno tappa nella città del golfo il 21 settembre nell’ambito di un press tour, promosso ed organizzato «Sperlonga Turismo», le isole ponziane ed il Comune di Gaeta in collaborazione con l’Enit-Ente Nazionale italiano per il turismo. Con l’obiettivo di far conoscere le bellezze paesaggistiche e culturali di alcune località del sud pontino. Quella di Gaeta è la tappa conclusiva di un press tour che inizia il 18 e che porterà i giornalisti specializzati nel settore del turismo a visitare Sperlonga e Ponza.

È soddisfatto il sindaco Cosmo Mitrano il quale ha coinvolto nell’accoglienza dei giornalisti anche la sua collaboratrice nel settore cultura Sabina Mitrano e l’assessore al turismo Alessandro Vona i quali stanno predisponendo una serie di visite ed escursioni da effettuare a nel quartiere medievale: Santuario della SS. Annunziata e Cappella d’oro, castello aragonese, tempio di San Francesco ed altri punti caratteristici. Nel pomeriggio si terrà un’escursione all’area protetta di Monte Orlando, che fa parte del Parco Regionale Riviera di Ulisse: qui i giornalisti potranno ammirare la Montagna spaccata con le sue alte falesie ed il mausoleo di Lucio Munazio Planco, uno degli esempi più interessanti di architettura sepolcrale dell’intera penisola italiana. La degustazione di prodotti tipici gaetani servirà anche a favorire e sviluppare il filone del turismo enogastronomico nelle località del golfo.

Mitrano auspica che il press tour possa contribuire a favorire il processo di destagionalizzazione in modo da garantire flussi turistici alternativi ed integrativi a quelli attuali, che si spostano in periodi anche diversi da quelli tradizionali della stagione estiva. "Quella del 21 settembre – conclude il primo cittadino – rientra nel quadro delle iniziative intese a rilanciare e diffondere la conoscenza di Gaeta come prodotto turistico, che con la sua offerta di beni culturali, religiosi, naturalistici e paesaggistici può attrarre turisti durante tutto il periodo dell'anno".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Stampa straniera in tour nel sud pontino, giornalisti austriaci a Gaeta

LatinaToday è in caricamento