Cisterna: danza, arte, musica e teatro contro la violenza sulle donne

Successo per gli eventi organizzata dalla Consulta delle donne per la Giornata Internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne. Sindaco Della Penna: “Un silenzio colmo del ricordo di donne come Francesca, Martina e Tiziana"

Il flash mob a Cisterna

Una partecipazione sentita quella della città di Cisterna agli eventi organizzati dalla Consulta delle Donne per la Giornata Internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne del 25 novembre.

La manifestazione, con il patrocinio del Comune di Cisterna di Latina e la collaborazione della Biblioteca Comunale, ha coinvolto gli alunni delle classi IV e V delle scuole primarie degli Istituti Comprensivi Leone Caetani, Plinio Il Vecchio, Alfonso Volpi  e l’Istituto Paritario Maria De Mattia, la Fit Dance 2001 A.P.D., la Compagnia Teatrodanza di Monica Scalese ed Emiliano Russo e il Rotaract Club di Latina.

L’evento ha avuto inizio con l’apertura della mostra dei lavori preparati dagli studenti che hanno assistito alla lettura animata del libro di Gilles Bachelet “La Signora Coniglio Bianco”, curata dagli operatori della Biblioteca Comunale e le componenti della Consulta. I giovani hanno esposto le loro riflessioni sul tema del rispetto dell’altro, dando prova di grande sensibilità e fantasia.

Sono seguite poi le performance di danza e teatro: il flash mob, a cura della “Fit Dance 2001 A.P.D.” con la direzione artistica di Maria Grazia Angeletti, sulle parole e la musica di Alex Britti in “Perché”  ha messo in evidenza la  difficoltà di ogni donna a denunciare, mentre la forza espressa dalla canzone di Beyoncé “Run the world (Girls)”, interpretata in pieno dalle ballerine ha voluto spronare la forza delle donne.

La seconda rappresentazione, dal titolo “Grido Muto” con la direzione artistica di Monica Scalese ed Emiliano Russo, interpretata da Francesca Vidali e le ballerine della Compagnia Teatrodanza di Monica Scalese ed Emiliano Russo, ha raccontato la tragedia di una violenza in modo toccante e lasciando il pubblico in silenzio.

Un silenzio colmo del ricordo di donne come Francesca, Martina e Tiziana. Figlie della nostra terra, vittime di violenza, per le quali noi oggi dobbiamo ricordare che è fondamentale l’educazione nella lotta alle violenze e le discriminazioni” ha commentato il sindaco Eleonora Della Penna che ha poi ringraziato la Consulta delle Donne rappresentata dal presidente Stefania Ramiccia, per l’ottimo coordinamento di tutti coloro che fanno fattivamente contribuito alla riuscita della manifestazione.

Alla fine della serata l’inaugurazione della mostra “Fuori dall’ombra della violenza”, una campagna di sensibilizzazione contro la violenza sulla donna promossa dal Rotaract Club-Latina Distretto R.I. 2080, che resterà aperta al pubblico a Cisterna fino a venerdì 27 in esposizione nella Sala delle Mimose del Palazzo Caetani; con la fotografia a cura di Alessandra Tripodi, MakeUp Artist Eleonora Olimpio e il progetto grafico Fabio Mad D'Achille.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus Latina: altri 5 decessi in provincia, 139 i nuovi casi positivi

  • Coronavirus Latina, la curva sale ancora: 260 nuovi contagi in provincia. Tre i decessi

  • Coronavirus Latina: sono 169 i nuovi casi positivi in provincia. Altri tre decessi

  • Coronavirus, nuova impennata: 309 casi in provincia, quattro morti. In aumento i ricoveri

  • Coronavirus Latina: la curva dei contagi non si piega, altri 257 in provincia. Tre i decessi

  • Tamponi in farmacia, dove farli a Latina e provincia. L'elenco completo e gli indirizzi

Torna su
LatinaToday è in caricamento