Contro la violenza sulle donne, Tulli e Pescuma di Movimento Latina alla rassegna Anzio

In occasione della Giornata Internazionale contro la Violenza sulle Donne, la dottoressssa Lorena Tulli e l'avvocato hanno partecipato alla rassegna culturale organizzata ad Anzio il 25 e 26 novembre

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di LatinaToday

Movimento Latina, il 25 e 26 novembre nella splendida cornice storica di villa Sarsina (via Luigi Mazza, Anzio) è intervenuto entusiasticamente all''invito dell'Associazione A.I.D.E Nettuno, che in occasione della Giornata Internazionale contro la Violenza sulle Donne, ha organizzato una rassegna culturale suddivisa in due giornate dedicata alle donne. Ci sono state diverse iniziative sia di carattere artistico che sociale.

Con il patrocinio del Comune di Anzio e dell'assessorato alle politiche sociali e dell'American Diplomatic Mission for International Relations, l’iniziativa è stata inaugurata dalla mostra pittorica e fotografica "D'arte, D'amore ...Donna. Chiamarlo amore non si può”.

Sono state numerose le opportunità di confronto e di riflessione sulle varie sfaccettature dell'universo femminile anche in collaborazione delle associazioni La Giostra dei Colori, Spazio Libero, Sostegno Donna Cisterna , Città Futura, Una Cicogna per Amica , Non solo Chiara, L'altra faccia della comunità, Movimento Latina e ReAction Onlus.

Il convegno a seguire  intitolato: "USCITA DI SICUREZZA" aveva lo scopo di sviluppare ed approfondire alcuni aspetti dell'essere donna con un taglio multidisciplinare.

Durante l'incontro erano presenti ospiti ed esperti del settore, sia in ambito giuridico che in ambito psicologico. L'incontro è stato moderato da Katia Farina, redattrice del settimanale “Il Granchio” di Anzio e Nettuno.

Il Convegno ha promosso una profonda riflessione sulle strategie e sulle politiche di prevenzione e contrasto della violenza maschile, a cominciare dal riconoscimento del ruolo fondamentale che ricopre la presenza di un Centro Antiviolenza sul territorio.

In questa cornice sono intervenuti: la dottoressssa Lorena Tulli, esponente di Movimento Latina, e Presidente della cooperativa sociale ReAction Onlus, ricercatrice, progettista ed esperta in processi educativi e formativi, coordinatrice di servizi socio sanitari, con un dibattito sul ruolo dei centri antiviolenza, sulla loro funzione, sulla mancanza di contributi ed interesse da parte delle Istituzioni.

Il 26 Novembre c’è stata la presentazione del libro “FEDERICA, la ragazza del lago" di Bonfirani Editore e  presente anche l'autore Massimo Mangiapelo. Sono intervenuti: Emilio Orlando giornalista de La Repubblica, e Luigi Pescuma, avvocato, criminologo e Presidente di Movimento Latina, che è intervenuto sul reato di stalking e sulla Sindrome di Stoccolma, con interessanti spunti di riflessione sull’educazione alla non violenza.
 

C

Torna su
LatinaToday è in caricamento