Cronaca

"Giornata della Legalità", anche il sindaco Di Giorgi propone Latina

Dopo Don Ciotti anche il primo cittadino candida il capoluogo pontino ad ospitare l'edizione del prossimo anno della "Giornata della Legalità"

Il sindaco di Latina, Giovanni Di Giorgi, disponibile ad ospitare nel capoluogo pontino la prossima “Giornata della Legalità”, promossa dall’associazione “Libera”.

Dopo la cerimonia di qualche giorno fa presso la sede del Consiglio regionale del Lazio per l’intitolazione di una sala ai “Giovani contro le mafie”, il primo cittadino ha avuto un colloquio con il presidente del Consiglio regionale, Daniele Leodori, a cui ha comunicato lo disponibilità da parte del Comune ad ospitare la prossima “Giornata della Legalità”, promossa dall’associazione “Libera”.

Solo qualche giorno fa era stato lo stesso Don Ciotti di Libera a candidare Latina come prossima sede della Giornata della Legalità.

“Latina è orgogliosa di poter ospitare una manifestazione così importante e significativa – afferma il sindaco Di Giorgi –. Ho parlato con il presidente Leodori e a lui ho espresso la piena disponibilità dell’amministrazione e della città per essere sede di tale evento. Confermo il sostegno all’associazione “Libera” e all’attività promossa da Don Luigi Ciotti e dai suoi collaboratori, con cui la città di Latina intrattiene da tempo una proficua collaborazione per iniziative nella direzione della lotta alla criminalità, alle mafie e a ogni forma di violenza. Ritengo, infatti, che iniziative di tal genere siano anche e soprattutto un grande segnale di civiltà e in tal senso le istituzioni hanno il dovere di collaborare con le realtà associative. Da questo punto vista ho trovato intesa e cordialità con il presidente Leodori, nel comune intento di contribuire a realizzare la prossima Giornata della Legalità a Latina”.                                                     

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Giornata della Legalità", anche il sindaco Di Giorgi propone Latina

LatinaToday è in caricamento