Sabato, 16 Ottobre 2021
Cronaca

Giornata Mondiale Donatore di Sangue, riconoscimento all’Avis di Cori

Attestato di benemerenza per la bontà dell’attività svolta all’interno dell’associazione. Nei primi mesi del 2012 raccolte 208 sacche di sangue, per un totale di oltre 9mila donazioni

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di LatinaToday

Si celebra oggi, giovedì 14 giugno, la Giornata Mondiale del Donatore di Sangue 2012 e nell’occasione l’Avis provinciale di Latina conferirà al dottor Paolo Cimini, direttore sanitario dell’Avis provinciale e locale, un attestato di benemerenza per la bontà dell’attività svolta all’interno dell’associazione.

È il quinto riconoscimento del genere attribuito ad un dirigente avisino corese negli ultimi tre anni, e quest’anno inoltre il presidente Mario Pistilli festeggia il 25esimo anniversario della sua investitura.

“Sono 28 anni che la Sezione Avis Cori (1984) è impegnata a diffondere la cultura della donazione del sangue sul territorio – spiega Pistilli – al fine di contribuire al raggiungimento dell’autosufficienza regionale e nazionale, dove i donatori garantiscono solo un equilibrio precario, diventando una delle eccellenze avisine italiane.”

Nei primi mesi del 2012 sono state raccolte 208 sacche di sangue, per un totale di oltre 9mila donazioni complessive; i donatori attivi sono 306, per 1/3 giovani, tra cui le 56 medaglie d’oro, coloro che hanno donato almeno 50 volte nella vita, a cui si sono aggiunti nel 2011 42 nuovi soci, che hanno effettuato la seconda donazione, e 34 prime donazioni.

Il punto prelievi presso l’ex Ospedale di Comunità di Cori è ormai diventato una struttura all’avanguardia, grazie alla professionalità del personale medico e paramedico, e al costante sostegno dell’amministrazione comunale che ha dotato l’AVIS di una sede funzionale alle sue attività.

“È anche attraverso numerose attività di sensibilizzazione nelle scuole medie e con le associazioni locali che siamo riusciti a proporci al paese come centro di promozione e di valorizzazione della cultura della solidarietà – ha aggiunto il dottor Paolo Cimini – ma occorre proseguire con impegno nell’affiliazione dei giovani donatori, una risorsa alla quale va rivolta una particolare attenzione.”

Si può donare tutti i venerdì, dalle ore 8.00 alle ore 10.00, e le seconde domeniche di ogni mese, sempre alla stessa ora, presso il punto prelievi sito nella struttura ospedaliera di Cori.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Giornata Mondiale Donatore di Sangue, riconoscimento all’Avis di Cori

LatinaToday è in caricamento