Vittime di infortunio e morti bianche, giornata del ricordo a Ventotene

Le cerimonie organizzate dall'Anmil il 26 e 27 maggio. Dati allarmanti diffusi dall'associazione: il fenomeno resta una delle principali cause di morte, quasi il doppio rispetto agli omicidi

Circa 56mila infortunati sul lavoro in tutta la regione, di cui 26mila iscritti all’Anmil Lazio. Sono questi i dati diffusi dall’Associazione Nazionale Mutilati e invalidi del Lavoro attiva ormai da 70 anni.

E proprio per ricordare le vittime degli incidenti sul lavoro e per manifestare contro le morti bianche la rappresentanza del Consiglio regionale dell’Anmil hanno organizzato una due giorni di cerimonie che si terranno sull’isola di Ventotene.

Quello delle morti bianche e degli infortuni sul lavoro, è un fenomeno, purtroppo, in costante crescita; resta, infatti, una delle principali cause di morte, quasi il doppio rispetto agli omicidi: ogni giorno sul posto di lavoro si verificano 2.500 incidenti, 3 persone perdono la vita e 27 rimangono permanentemente invalide.

L’Anmil Lazio ha così organizzato, nelle sue sedi provinciali di Frosinone, Latina, Rieti, Roma e Viterbo, per i giorni di 26 e 27 maggio la Giornata dedicata alle vittime del lavoro con il Patrocinio del Comune di Ventotene e della Provincia di Frosinone.

IL PROGRAMMA - Le cerimonie inizieranno oggi alle 15 con la Santa Messa in onore dei Caduti sul lavoro nella chiesa di Santa Candida; a seguire la deposizione corona d’alloro al Monumento ai Caduti sul lavoro ed infine la consegna del Premio Europeo “Pace-Fede-Progresso” a personalità distintesi per l’attenzione dedicata a tali temi.

“Tale riconoscimento – si legge in una nota dell’associazione -, così come il Monumento dedicato ai caduti sul lavoro, opera del Maestro Vincenzo Bianchi socio ad honorem ANMIL , eretto a Frosinone il 17 settembre 1995 e a Ventotene il 2 settembre 1999, è in onore delle migliaia di vittime che la nostra antica Terra italiana ha dato per la costruzione della Pace, per la ricerca della Fede e per l’evoluzione del Progresso in Europa e nel Mondo”.

Le personalità insignite del Premio, conferito nell’isola di Ventotene sono il senatore Oreste Tofani , presidente della Commissione Parlamentare di Inchiesta Infortuni sul lavoro e Morti Bianche, la fotografa Tiziana Luxardo che ha realizzato il calendario 2012 “Donne che vincono” dedicato alle donne vittime di incidenti sul lavoro in collaborazione ANMIL _INAIL _e MISS ITALIA ed il poeta scrittore e coordinatore Provinciale di Telethon Silvano Gallon.

Per domenica 22 maggio è prevista, alle ore 10,00, una cerimonia ai Caduti del mare e giro in barca dell’Isola. Interverranno alle cerimonie il sindaco di Ventotene Giuseppe Assenso, il presidente Nazionale Anmil Franco Bettoni, l’assessore Regionale al Lavoro Mariella Zezza, la consigliera regionale Anna Maria Tedeschi, il direttore regionale Inail architetto Antonio Napolitano, le autorità civili e militari di Ventotene, i presidenti Provinciali Anmil del Lazio, delegazioni dell’Umbria, Campania e Molise.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Due giovani fermati in auto, i parenti raggiungono la Questura e protestano: un agente ferito

  • Latina, due rapine in un'ora: colpiti un alimentari e un tabaccaio. Pestaggio al titolare

  • Pontina, colpito da un malore mentre è alla guida, muore un automobilista

  • Mega incidente sull'Appia a Sabaudia, auto si ribalta: sei feriti

  • Anche Latina avrà la sua festa di Carnevale: i carri sfilano martedì grasso

  • Traffico di auto e trattori rubati: altro colpo della polizia stradale alla banda

Torna su
LatinaToday è in caricamento