Giornate di primavera Fai: studenti apprendisti "Ciceroni" a Palazzo Caetani

Il complesso monumentale sotto la guida dei ragazzi dell'istituto Ramadù. Apertura straordinaaria per cinque weekend da aprile a giugno. Disponibile anche un servizio navetta per Ninfa

Dopo il successo dello scorso anno con le Giornate di Primavera FAI, Palazzo Caetani torna ad esporre i suoi tesori per cinque week end da aprile a giugno.
Grazie ad un accordo tra il Comune di Cisterna, la delegazione FAI di Gaeta-Latina e l’Istituto scolastico superiore Massimiliano Ramadù, il complesso monumentale dei duchi Caetani sarà aperto al pubblico con visite guidate gratuite alle grotte, alle sale affrescate, al museo del buttero. Ad illustrare le bellezze storico, artistiche e monumentali del palazzo cinquecentesco saranno gli studenti dell’istituto Ramadù che, nell’ambito del progetto alternanza scuola-lavoro, diventano Apprendisti Ciceroni del FAI (Fondo Ambientale Italiano).

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Si inizierà il 1° e 2 aprile e poi il 22 e 23 aprile, il 13 e 14 maggio, il 28 maggio (mattina e pomeriggio in occasione della Fiera dell’Ascensione), il 17 e 18 giugno (il sabato dalle 15.30 alle 18.30, la domenica dalle  10 alle 13). Disponibile anche il servizio di bus navetta che dalla stazione ferroviaria farà sosta a Palazzo Caetani per poi raggiungere Ninfa (nelle giornate di apertura) e ritorno.
Tre giornate, invece, saranno riservate alle visite scolastiche su appuntamento, precisamente venerdì 7 aprile, giovedì 4 maggio e mercoledì 17 maggio, dalle 9.30 alle 13.
All’iniziativa promossa dall’assessorato alla Cultura collaborano, oltre all’Istituto Ramadù, anche le associazioni Araldica Tres Tabernae e Centro Storico Cisterna.
“La collaborazione con il FAI - affermano il sindaco di Cisterna Eleonora Della Penna e il delegato alla Cultura Pier Luigi Di Cori – lo scorso anno ha portato a Cisterna oltre 1300 visitatori in un solo week end. Con il progetto Apprendisti Ciceroni contiamo di poterne attrarre molti di più grazie anche all’apertura di Palazzo Caetani in concomitanza con quella del Giardino di Ninfa. Inoltre l’attivazione dell’innovativo strumento di alternanza scuola-lavoro offre agli studenti l’opportunità di una interessante esperienza formativa ad una cittadinanza attiva nonché di conoscenza e promozione delle attrattive storico-monumentali-artistiche del proprio territorio. Ringraziamo la delegazione FAI di Latina, nelle persone di Rita Carollo e Gilda Iadicicco, nonché i volontari di Cisterna e il dirigente scolastico Anna Totaro. Inoltre le associazioni Centro Storico Cisterna e Araldica Tres Tabernae che animeranno le visite con momenti di danza e folclore”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: i contagi non si fermano: 139 nuovi casi nel Lazio e 11 in provincia

  • Latina, operazione "Dirty Glass": i nomi degli arrestati. Tra loro anche due carabinieri

  • Coronavirus, casi ancora in forte aumento: 165 in più nel Lazio e 23 in provincia

  • Operazione Dirty Glass: riciclaggio, estorsione e corruzione. Ecco i ruoli dei personaggi coinvolti

  • Coronavirus Latina, nuovo picco di contagi: altri 30 positivi in provincia

  • Operazione Dirty Glass: chi è Natan Altomare, "soggetto scaltro e pericoloso"

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LatinaToday è in caricamento