Giorno della Memoria, associazioni unite a Sezze per ricordare le donne di Ravensbruck

Per il Giorno della Memoria nella sera del 27 gennaio presso il Centro “Le Colonne di Tito” un’evento voluto dalle associazioni semine guidate da “Araba Fenice” per ricordare le donne mandate a morire nel campo di sterminio di Ravensbruck

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di LatinaToday

In occasione della Giornata della Memoria, si terrà il prossimo mercoledì 27 Gennaio, alle ore 20.30, a Sezze, presso il Centro polifunzionale “Le Colonne di Tito”, sito in via Roma, una importante iniziativa che vedrà coinvolte tante associazioni setine e singoli cittadini.

Da un’idea dell’associazione culturale no-profit “Araba Fenice” e di Carla Pasqualucci, è il secondo anno che numerose associazioni si riuniscono per tessere insieme il filo della memoria di uno degli orrori più tremendi del Novecento. Quest’anno, in particolare, si è deciso di focalizzarsi sulla Shoah delle donne mandate a morire nel campo di sterminio di Ravensbruck.

La loro storia verrà raccontata dalla voce delle rappresentanti, tutte femminili, di ogni associazione che ha aderito all’iniziativa, che si daranno il cambio sul palco: “Acta Teatro”, Associazione “Femineus” di Priverno, Associazione “Memoria Storica”, Comunità di Sant’Egidio, “I Turapitto”, la scuola ISISS Pacifici De Magistris, Assocazione teatrale “Le Colonne”, “Lettera 22”, “MatutaTeatro”, “Parsifal”, Giovanna Mulè e Teresa Andreozzi.

“Le rose di Ravensbruck” è un evento che si inscrive nella manifestazione “Quanto tempo è passato… Ti racconto la Storia”, una serie di appuntamenti che intendono promuovere il ricordo, sottolineare l’importanza della Memoria e promuovere la ricerca storica. Non a caso, l’iniziativa è organizzata anche in collaborazione con il Centro Studi di Storia Contemporanea “Luigi Di Rosa”, che nella sua biblioteca vanta un’importante sezione dedicata proprio al genocidio nazista.

L’ingresso è libero. Per info: 3356588757 e www.arabafenicesezze.org
 

Torna su
LatinaToday è in caricamento