menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
La Giornata della Memoria e dell'Impegno del 2014 a Latina

La Giornata della Memoria e dell'Impegno del 2014 a Latina

“Giro d'Italia" di Libera per ricordare le vittime delle mafie: tappa anche a Latina

L’iniziativa “Tedofori di memoria e di impegno”: una fiaccola verrà portata in giro per l'Italia, una staffetta simbolica che toccherà i territori che ospitato la Giornata della memoria del 21 marzo

Farà tappa anche a Latina il “Giro d’Italia" di Libera per ricordare le oltre mille vittime innocenti delle mafie. Per i 25 anni, Libera ritorna nei luoghi che in questi anni hanno di volta in volta ospitato la Giornata della memoria e dell'impegno del 21 marzo che si è tenuta nel capoluogo pontino nel 2014 ospitando oltre 100mila persone

L'iniziativa si chiama “Tedofori di memoria e di impegno”: una fiaccola verrà portata in giro per l'Italia, in una specie di staffetta simbolica che toccherà i vari territori coinvolti. Si parte oggi da Padova, per proseguire poi a Torino, Milano, Genova, Bologna;e ancora a Firenze, Roma, Latina, Napoli, Foggia, Polistena, Locri, Messina. Il viaggio si conclude il 18 marzo a Palermo con don Luigi Ciotti, presidente di Libera. Sarà la città siciliana ad ospitare, infatti, il prossimo 21 marzo la XXV Giornata della memoria e dell'impegno in ricordo di tutte le vittime innocenti delle mafie promossa da Libera e che ogni anno si tiene in una città diversa. 

"In ogni città - spiega Libera - 25 tedofori percorreranno un tratto del percorso del 21 marzo per un risveglio delle coscienze, perché è anche facendo memoria che si getta il seme di una nuova speranza. Ogni città, un ricordo e una denuncia. Oltre l'85% delle famiglie delle vittime non conosce la verità sulla morte dei propri cari. Una fiaccola, dunque, per mantenere accesi i riflettori sulle oltre 1000 vittime innocenti delle mafie. Una fiaccola di responsabilità civile che, da Nord a Sud, si propone di unire il nostro Paese per contribuire a scrivere insieme una memoria viva, pubblica e condivisa".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

LatinaToday è in caricamento