“Giro d'Italia" di Libera per ricordare le vittime delle mafie: tappa anche a Latina

L’iniziativa “Tedofori di memoria e di impegno”: una fiaccola verrà portata in giro per l'Italia, una staffetta simbolica che toccherà i territori che ospitato la Giornata della memoria del 21 marzo

La Giornata della Memoria e dell'Impegno del 2014 a Latina

Farà tappa anche a Latina il “Giro d’Italia" di Libera per ricordare le oltre mille vittime innocenti delle mafie. Per i 25 anni, Libera ritorna nei luoghi che in questi anni hanno di volta in volta ospitato la Giornata della memoria e dell'impegno del 21 marzo che si è tenuta nel capoluogo pontino nel 2014 ospitando oltre 100mila persone

L'iniziativa si chiama “Tedofori di memoria e di impegno”: una fiaccola verrà portata in giro per l'Italia, in una specie di staffetta simbolica che toccherà i vari territori coinvolti. Si parte oggi da Padova, per proseguire poi a Torino, Milano, Genova, Bologna;e ancora a Firenze, Roma, Latina, Napoli, Foggia, Polistena, Locri, Messina. Il viaggio si conclude il 18 marzo a Palermo con don Luigi Ciotti, presidente di Libera. Sarà la città siciliana ad ospitare, infatti, il prossimo 21 marzo la XXV Giornata della memoria e dell'impegno in ricordo di tutte le vittime innocenti delle mafie promossa da Libera e che ogni anno si tiene in una città diversa. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"In ogni città - spiega Libera - 25 tedofori percorreranno un tratto del percorso del 21 marzo per un risveglio delle coscienze, perché è anche facendo memoria che si getta il seme di una nuova speranza. Ogni città, un ricordo e una denuncia. Oltre l'85% delle famiglie delle vittime non conosce la verità sulla morte dei propri cari. Una fiaccola, dunque, per mantenere accesi i riflettori sulle oltre 1000 vittime innocenti delle mafie. Una fiaccola di responsabilità civile che, da Nord a Sud, si propone di unire il nostro Paese per contribuire a scrivere insieme una memoria viva, pubblica e condivisa".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia a Ponza, il 25enne morto è il romano Gianmarco Pozzi. Indagini in corso

  • Coronavirus: nel Lazio 38 nuovi casi, molti di rientro dalle vacanze. In provincia due positivi

  • Coronavirus, impennata nel Lazio: 38 casi in 24 ore, 22 di importazione. Quattro pazienti in provincia

  • Spaventoso incendio ad Aprilia in un capannone della zona industriale. A fuoco vetro e plastiche

  • Coronavirus Latina: tornano i contagi, due nuovi positivi in provincia

  • Coronavirus: 20 nuovi contagi nel Lazio, due i casi in provincia. I dati delle Asl

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LatinaToday è in caricamento