rotate-mobile
Martedì, 30 Novembre 2021
Cronaca

Green pass, in provincia ispezioni a tappeto dei carabinieri del Nas in locali della movida e palestre

Sono stati 27 gli esercizi pubblici controllati dai carabinieri nel corso di un servizio che ha coinvolto tutto il centro Italia. Rilevate violazioni in due casi

Controlli a tappeto in tutto il centro Italia da parte dei carabinieri del Nas nel corso dell'ultimo fine settimana sulle disposizioni relative al Green Pass e sul rispetto delle misure di contenimento del covid. L'attenzione si è concentrata in particolare sul monitoraggio dei locali della movida ma anche sulle strutture ricettive, le attività di ristorazione e le palestre.

Lo stesso servizio è stato effettuato anche dal Nas di Latina nella provincia pontina e sul territorio di Frosinone consentendo di accertare complessivamente una violazione penale e otto amministrative, con sanzioni per un importo totale di 3.200 euro. I militari hanno in particolare eseguito 46 ispezioni, 27 delle quali in provincia di Latina e 19 in provincia di Frosinone. Nel dettaglio, in una palestra di Pontinia è stata contestata una violazione amministrativa per mancanza di dispositivi di protezione e una penale per mancanza del Dvr, documento di valutazione dei rischi. La mancata installazione della cartellonistica relativa alle misure anti covid è stata invece contestata in un pub di Formia. Altre violazioni sulla mancanza del Green pass sono state invece contestate in alcuni locali pubblici e una palestra della provincia di Frosinone.

Sul piano nazionale invece, nelle operazioni sono stati impegnati 300 militari dei Nuceli antisofisticazione e sanità dei comandi provinciali dell'Arma. Le verifiche hanno riguardato 315 obiettivi, tra strutture ricettive, attività di ristorazione, pub, e 1500 clienti. Le ispezioni hanno pemersso di accertare in totale 21 violazioni amministrative relative al Green pass, di cui 9 contestate ai titolari di esercizi pubblici per mancata verifica del possesso della certificazione verde e 12 a carico di avventori sorpresi senza Green pass. Altre 27 irrogolarità hanno invece riguardato episodi di assembramento, carenze nella sanificazione e nella cartellonistica anti covid e assenza di dispositivi di protezione da parte di addetti e clienti. Ammontano complessivamente a 20mila euro le sanzioni elevate.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Green pass, in provincia ispezioni a tappeto dei carabinieri del Nas in locali della movida e palestre

LatinaToday è in caricamento